Assemblea dei Soci di Banca Etica - approvato il bilancio ed eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione

Bancanote Blog

Assemblea dei Soci di Banca Etica - approvato il bilancio ed eletto il nuovo Consiglio di Amministrazione

18 Maggio 2013

La nostra Assemblea dei Soci si è riunita oggi con la partecipazione straordinaria di 3.829 votanti (900 presenti fisicamente, 2929 soci presenti per delega) a Firenze.

L'Assemblea ha rinnovato gli organi della banca e con un ricambio importante il nuovo Consiglio di Amministrazione ha confermato alla Presidenza Ugo Biggeri, eletto dai soci con un plebiscito e che ci guiderà per altri 3 anni.

Una grande giornata di partecipazione e democrazia economica, una festa per la finanza etica!

Ecco i principali dati tratti dal nostro bilancio 2012 e che testimoniano la solidità e predisposizione alla crescita futura di Banca Etica:

  • raccolta di risparmio → 777,2 Mln (+8,3% sul 2011 contro una media di sistema di +3,4%) *
  • capitale sociale →  42,8 Mln (+21,9% sul 2011 contro una media di sistema pari a -1,9%) *
  • impieghi → 620,1 Mln (+13,6% sul 2011 contro una media di sistema di +1,1%)
  • utile d'esercizio → 1.645.716

Il dato sulle sofferenze  lorde - seppure in crescita – si mantiene ampiamente al di sotto della media di sistema:  1,4% in Banca Etica contro il 7,20% della media di sistema.

L'Assemblea dei Soci ha approvato la proposta di sovrapprezzo per le azioni di nuova emissione fissato ora a € 5,00. Una scelta di equilibrio tra l’esigenza di mantenere alto il livello “ideale” della  partecipazione azionaria e l'obiettivo di tutelare il capitale sottoscritto dall’erosione dell’inflazione.

Il presidente Biggeri ha delineato 5 sfide per il prossimo triennio:

  1. aumentare accessibilità ed efficienza dei servizi con investimenti sulla multicanalità
  2. internazionalizzazione con l'apertura di uno sportello in Spagna
  3. maggiore presenza sui territori grazie al decentramento
  4. rafforzamento della rete dei Banchieri Ambulanti
  5. rafforzamento dei rapporti di collaborazione con le reti della Società Civile Italiana – Arci, Acli, Libera, Fiba Cisl, e le decine di organizzazioni che sono socie e clienti della nostra banca

Ecco la composizione del nostro nuovo CdA che vede un straordinaria presenza di elette donne (oltre il 50%) e l'ingresso di un rappresentante dei soci spagnoli con l'elezione di Peru Sasia:

  • Biggeri Ugo | Presidente
  • Pulvirenti Cristina
  • Sasia Peru
  • Fasano Anna
  • Di Francesco Giuseppe
  • Palladino Giacinto
  • Rispoli Francesca
  • Siniscalchi Sabina
  • Carlizzi Marco
  • Ruggiero Maria Teresa
  • De Padova Rita
  • Tagliavini Giulio
  • Dentico Nicoletta

Commenti

Inviato da Fabio Castellucci (non verificato) il 18 Maggio 2013 - 6:59pm

Bene!
§
CREDO SIA ORA CHE BANCA ETICA - CULTURALMENTE E COME COSCIENZA CIVILE! - ESCA DALLA IPOCRISIA PERBENISTA FALSA. O USCIAMO IMMEDIATAMENTE DA QUESTA EUROZONA, RIORGANIZZANDO UNA MONETA SOVRANA, EMESSA DA UNA BANCA CONTROLLATA DAL POPOLO ITALIANO, E ATTUIAMO POLITICHE ANTIRECESSIVE DI TIPO KEYNESIANO CHE ABBIANO COME UNICO PARAMETRO DI CONTROLLO LA DISOCCUPAZIONE... OPPURE LA FAME VERA E LA DISPERAZIONE SOCIALE SARANNO DOMINANTI E CI MASSACRERANNO TUTTI. QUALSIASI ECONOMISTA SERIO LO SA DA ALMENO 30 ANNI.

*** Come uscire dall'€uro: rassegna web
Di Giovanni Greco - in Forum MMT_EPIC: MonetaModerna; FinanzaFunzionale; PienaOccupazione; (file) ·

1 ) Programma ME-MMT W. Mosler - M. Forstater - A. Parguez - P. Barnard http://paolobarnard.info/docs/programma_memmt_orig.pdf
2 ) Roger Bootle: Leaving the euro: A practical guide, Wolfson Economics Prize MMXII by Capital Economics https://www.capitaleconomics.com/data/pdf/wolfson-prize-submission.pdf
3 ) Jonathan Tepper: A Primer on the Euro Breakup: Default, Exit and Devaluation as the Optimal Solution http://www.policyexchange.org.uk/images/WolfsonPrize/wep%20shortlist%20e...
4 ) http://www.byoblu.com/post/2012/05/23/COME-SI-ESCE-DALLEURO-Per-non-trov...
5 ) http://keynesblog.com/2012/07/26/come-uscire-con-intelligenza-dalleuro/
6 ) http://www.disinformazione.it/fuori_euro.htm
7 ) http://www.controlacrisi.org/notizia/Economia/2012/12/8/29104-leuro-oppu...
8 ) http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article...
9 ) http://www.youtube.com/watch?v=TKVfhUbPCxY
10 ) Emiliano Brancaccio » L’euro è ormai un morto che cammina. Occorre tentare una exit strategy http://www.emilianobrancaccio.it/2013/02/26/leuro-e-ormai-un-morto-che-c...
11 ) Mosler/Pilkington: un Piano Credibile di Uscita dall’Eurozona http://www.investireoggi.it/economia/moslerpilkington-un-piano-credibile...

Inviato da Giuliano (non verificato) il 19 Maggio 2013 - 12:13pm

Giornata bella, intensa e all'insegna della "partecipazione". Notevole anche il ricambio dei consiglieri di amministrazione.

Inviato da Simone Puggelli (non verificato) il 20 Maggio 2013 - 12:47am

La prima volta che ho partecipato, con soddisfazione. Secondo me la trattazione degli argomenti è stata un po' troppo "elastica" rispetto all'ODG. Soprattutto per chi come me non aveva mai partecipato potrebbe essere stata utile anche la possibilità di porre brevi domande su aspetti tecnici nell'ambito di ogni argomento. Comunque è stato importante approfondire maggiormente la mia conoscenza di Banca Etica nei suoi aspetti relazionali interni

Inviato da silvano (non verificato) il 20 Maggio 2013 - 9:10am

E' arrivato il tempo per cominciare a sperimentare concretamente nuove forme di relazioni aziendali, attraverso forme di corresponsabilità da parte dei dipendenti-collaboratori? Banca Etica innovativa e originale anche nelle relazioni aziendali. Buon lavoro.

Inviato da Dante (non verificato) il 20 Maggio 2013 - 10:44am

Sono un socio di Banca Etica, ero a Firenze, felicemente meravigliato della consistente presenza femminile nel nuovo Cda, mi dispiace ma non sono contento della composizione per la mancanza di un giusto mix di competenze ed in specifico per la mancanza di esperienze nel settore bancario, in fin dei conti era l'elezione di un consiglio di amministrazione di une banca e non di una associazione/cooperativa.

Inviato da paolo (non verificato) il 20 Maggio 2013 - 3:49pm

Condivido. Premesso che le singole candidature erano buone, il mix è venuto male. Probabilmente il problema nasce a monte, con l' attuale sistema elettorale, che garantisce un sacco di "rappresentanze" ma non la professionalità e l'esperienza nel settore bancario. Benvenuta la proposta dell'Area Centro per una revisione del sistema.

Inviato da Ivan (non verificato) il 20 Maggio 2013 - 11:39am

Per me prima Assemblea di Banca Etica. Ottima esperienza e grande emozione quando un boato ha salutato l'elezione del nuovo CdA. Penso che i Soci abbiano voluto comunicare un cammino: Banca Etica non deve seguire la strada delle altre banche. Per aumentare ancora la partecipazione, suggerirei per le prossime assemblee una piattaforma web che permetta di partecipare anche da casa a relazione e votazioni.

Inviato da Massimo Marinacci (non verificato) il 21 Maggio 2013 - 7:39pm

@Dante. Non mi trovi d'accordo sulla tua analisi riguardo il cda eletto che sembra quello di un associazione/cooperativa. Da quest'anno Banca d'Italia ha recepito la direttiva EBA Guidelines on Internal Governance, 27 settembre 2011 riguardo "la qualità del governo societario come requisito imprescindibile per assicurare una gestione sana e prudente."
Questa direttiva è stata chiaramente seguita da Banca Etica. In poche parole si devono individuare tutte le aree di rischio e assicurarsi che le competenze dei membri del cda le possano coprire. "Ciò richiede che le professionalità necessarie a realizzare questo risultato siano chiaramente definite ex ante e che il processo di selezione e di nomina dei
candidati tenga conto di tali indicazioni." Sia la definizione delle professionalità che l'aderenza a tali requisiti sono in capo al CDA per poi presentarle a Banca d'Italia. E così è stato.
Scusa la precisazione ma vorrei togliere ogni dubbio sulla professionalità dei tutti e 20 candidati.
Detto questo possiamo anche pensare di avere 13 "super tecnici" in cda. A patto di: scovarli tra i soci, se non fossero tali farli soci oggi per il prossimo rinnovo, farli credere nel progetto, assicurarci che abbiano intimamente capito e che condividano la mission del progetto BE e non scordiamoci che se sono super tecnici avranno professionalità legittimamente remunerate e probabilmente ben diverse da quelle stabilite da noi in assemblea.
Buon lavoro alla nuova squadra.

Inviato da marco (non verificato) il 22 Maggio 2013 - 7:37am

A ben vedere le persone che hanno esperienza in CdA di Banche sono 7 su 13. L'età media si è abbassata e nel complesso i candidati hanno competenze eterogenee e utili alla banca: nelle relazioni istituzionali, nella comunicazione, in campo legale e amministrativo.
Oltre le legittime aspettative di chi non ha visto i "propri" candidati venire eletti direi che questo consiglio è espressione matura e democratica della base sociale di Banca Etica.
Auguri a tutti i consiglieri e al Presidente per il lavoro che dovranno affrontare e lunga vita a Banca Etica!

Inviato da marco brambilla (non verificato) il 30 Maggio 2013 - 11:16am

Non sarebbe male pubblicare sul sito anche i voti ricevuti da ogni eletto, come in occasione del precedente rinnovo del CDA.

Inviato da andrea.tracanzan il 30 Maggio 2013 - 11:49am

Certo Marco, ecco l'elenco degli eletti con i voti conseguiti:

1 BIGGERI UGO 3.530
2 PULVIRENTI CRISTINA 2.863
3 SASIA SANTOS PEDRO MANUEL 2.760
4 FASANO ANNA 2.684
5 DI FRANCESCO GIUSEPPE 2.384
6 RISPOLI FRANCESCA 2.153
7 SINISCALCHI SABINA 2.047
8 CARLIZZI MARCO 1.846
9 RUGGIERO MARIATERESA 1.798
10 PALLADINO GIACINTO 1.746
11 DE PADOVA RITA 1.605
12 TAGLIAVINI GIULIO 1.564
13 DENTICO NICOLETTA 1.501

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE