Banche "too big to fail" e banche sostenibili a confronto: chi sostiene l'economia reale?

Bancanote Blog

Banche "too big to fail" e banche sostenibili a confronto: chi sostiene l'economia reale?

29 Novembre 2012

La Global Alliance For Banking On Values è una rete indipendente che riunisce 20 tra le principali Banche Sostenibili che operano in tutto il mondo, e anche noi aderiamo al network. Oggi a Berlino la Gabv presenta uno studio che mette a confronto i risultati economici di alcune delle principali banche di sistema internazionali (le così dette banche “too big to fail”) con quelli di un gruppo di banche sostenibili che operano in diversi Paesi. 

Il risultato è impressionante e fa capire la specificità e il ruolo della finanza etica: proporzionalmente ai rispettivi bilanci, le Banche Sostenibili destinano al finanziamento dell’economia reale quasi il doppio rispetto alle banche “too big to fail”.

Il rapporto, che prende in esame la performance delle banche negli ultimi dieci anni (2002-2011), mostra che le principali grandi banche prestano meno, attraggono meno depositi e hanno una base di capitale più debole rispetto alle banche sostenibili.

Al contrario le banche sostenibili a livello internazionale investono di più, sono volano per organizzazioni responsabili sotto il profilo sociale ed ambientale, sostengono l'economia reale, forniscono rendimenti stabili e hanno un modello di business è più robusto e resistente.

Lo diciamo sempre, i numeri non sono tutto, ma siamo convinti che questo studio dia ancora maggiore forza e credibilità ai modelli di finanza sostenibile. Crediamo che i regolatori  internazionali abbiano un'interessante materia alla quale ispirarsi se vogliono rendere il sistema bancario internazionale più resiliente e al servizio dell’economia reale.

Le banche "too big to fail", che oggi dominano il sistema finanziario, erogano relativamente pochi prestiti all’economia reale e hanno posizioni di capitale relativamente basse. Una finanza ispirata al bene comune invece, che vede i profitti come strumento e non come fine, è capace di indirizzare veramente le risorse economiche verso i migliori progetti economici.

Anche per l’Italia i dati dimostrano come l'orizzonte della finanza sostenibile e di Banca Etica in particolare sia decisamente più positivo rispetto alle previsioni del mercato bancario italiano. La nostra sfida è quella di coinvolgere sempre più persone e organizzazioni nel nostro progetto, per rafforzarci sotto il profilo patrimoniale e continuare a sviluppare il nostro modello partecipativo e cooperativo a servizio dei territori.

I principali dati della ricerca 

Prestiti / Total Assets

  • Banche Too Big To Fail 40,7 %
  • Banche Sostenibili 72,4%

Depositi/Total Assets

  • Banche Too Big To Fail   42%
  • Banche Sostenibili 72,5%

Equity/Assets

  • Banche Too Big To Fail  5,3%
  • Banche Sostenibili 7,5%

Tier 1 Capital/ Risk Wighted Assets

  • Banche Too Big To Fail  10%
  • Banche Sostenibili   12,2%

Return on Equity

  • Banche Too Big To Fail  10,8%
  • Banche Sostenibili   9,7%

Lo studio della GABV mette in luce anche differenze rilevanti nei tassi di crescita annui registrati dai due gruppi di banche:

Prestiti erogati

  • Banche Too Big To Fail: 7,8%
  • Banche Etiche e Sostenibili: 19,7%

Depositi

  • Banche Too Big To Fail: 10%
  • Banche Etiche e Sostenibili: 19,6%

Assets

  • Banche Too Big To Fail: 10,4%
  • Banche Etiche e Sostenibili: 19%

Equity

  • Banche Too Big To Fail: 11,5%
  • Banche Etiche e Sostenibili: 20,1%

Total Income

  • Banche Too Big To Fail: 6,9%
  • Banche Etiche e Sostenibili: 16,6%

Scarica il rapporto completo in inglese, clicca qui.

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE