L’ISTRUTTORIA SOCIO AMBIENTALE DI BANCA ETICA PREMIATA AL MINISTERO DELL'AMBIENTE

Bancanote Blog

L’ISTRUTTORIA SOCIO AMBIENTALE DI BANCA ETICA PREMIATA AL MINISTERO DELL'AMBIENTE

25 Ottobre 2016

Banca Etica è stata premiata oggi dal Comitato scientifico di Italian Resilience Award per la sua originale metodologia di valutazione dei crediti da erogare, che affianca alla classica analisi economica e patrimoniale anche l'Istruttoria Socio Ambientale sull’impatto dei progetti che chiedono di accedere ai finanziamenti.

Kyoto Club ha  indetto il premio Italian Resilience Award, rivolto a Comuni e aziende che negli anni 2014-2016 si siano impegnati in un’attività condivisa a favore dello sviluppo sostenibile. Il premio, che ha cadenza annuale, ha l'obiettivo  di incoraggiare i progetti e le azioni che abbiano dimostrato come la capacità di  condivisione possa agevolare il raggiungimento di obiettivi progettuali e  migliorare la qualità degli interventi.

Banca Etica è l’unico istituto di credito italiano che svolge un’istruttoria socio-ambientale sulle richieste di finanziamento e per farlo si è dotata di una squadra di valutatori socio-ambientali scelti tra i soci della banca e appositamente formati.

La cerimonia di premiazione si è svolta oggi a Roma presso l'Auditorium del Ministero dell'Ambiente.

Kyoto Club è un'organizzazione non profit, costituita da imprese, enti, associazioni e amministrazioni locali, impegnati nel raggiungimento degli obiettivi di riduzione delle emissioni di gas-serra assunti con il Protocollo di Kyoto, con le decisioni a livello UE e con l'Accordo di Parigi del dicembre 2015. Kyoto Club promuove iniziative di sensibilizzazione, informazione e formazione nei campi dell'efficienza energetica, dell'utilizzo delle rinnovabili, della riduzione e corretta gestione dei rifiuti e della mobilità sostenibile, in favore della bioeconomia, l'economia verde e circolare. In qualità di interlocutore di decisori pubblici, nazionali, europei e della Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici, Kyoto Club si impegna, inoltre, a stimolare proposte e politiche di intervento mirate e incisive nel settore energetico-ambientale.

Commenti

Inviato da milena il 7 Novembre 2016 - 9:55am

Sono davvero orgogliosa di farne parte

Inviato da introini sergio il 7 Novembre 2016 - 5:12pm

L'Italia, unilateralmente, non compri ne esporti ARMI.
Le fabbrichi solo par il suo esercito marina, aviazione, polizia ed altri usi interni.

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE