L'assemblea dei soci di Banca popolare Etica nomina il nuovo Consiglio di Amministrazione e approva il bilancio 2012 – 7 consiglieri su 13 sono donne | Banca Popolare Etica

L'assemblea dei soci di Banca popolare Etica nomina il nuovo Consiglio di Amministrazione e approva il bilancio 2012 – 7 consiglieri su 13 sono donne

L'assemblea dei soci di Banca popolare Etica nomina il nuovo Consiglio di Amministrazione e approva il bilancio 2012 – 7 consiglieri su 13 sono donne

Sabato, 18 Maggio, 2013

L’assemblea generale dei soci di Banca popolare Etica si è riunita oggi con la partecipazione straordinaria di 3.845 votanti (924 presenti fisicamente, 2921 soci presenti per delega) a Firenze per approvare il bilancio ed eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione.
L'Assemblea ha rinnovato gli organi della banca e con un ricambio importante il nuovo Consiglio di Amministrazione ha confermato alla Presidenza Ugo Biggeri, eletto dai soci con un plebiscito e che guiderà per altri 3 anni il primo istituto italiano interamente dedito alla finanza etica. “Usciamo rafforzati da questa importante giornata di partecipazione e democrazia economica – ha dichiarato Biggeri – la nostra banca è solida e si propone come risposta concreta al bisogno di credito di imprese e organizzazioni sociali”.
Il Direttore Generale Mario Crosta, ha illustrato la situazione economica e patrimoniale di Banca Etica, una situazione che descrive una Banca solida e pronta a crescere ancora nel futuro:
- Raccolta di risparmio → 777,2 Mln (+8,3% sul 2011 contro una media di sistema di +3,4%) *
- Capitale Sociale →  42,8 Mln (+21,9% sul 2011 contro una media di sistema pari a -1,9%) *
- Impieghi → 620,1 Mln (+13,6% sul 2011 contro una media di sistema di +1,1%)
- Utile d'Esercizio → 1.645.716
Il dato sulle sofferenze  lorde - seppure in crescita – si mantiene ampiamente al di sotto della media di sistema:  1,4% in Banca Etica contro il 7,20% della media di sistema.
L'Assemblea dei Soci ha approvato la proposta di sovrapprezzo per le azioni di nuova emissione fissato ora a € 5,00. Una scelta di equilibrio tra l’esigenza di mantenere alto il livello “ideale” della  partecipazione azionaria e l'obiettivo di tutelare il capitale sottoscritto dall’erosione dell’inflazione.
Il presidente Biggeri ha delineato inoltre 5 sfide per il prossimo triennio: “Aumentare accessibilità ed efficienza dei servizi con investimenti sulla multicanalità, internazionalizzazione con l'apertura di uno sportello in Spagna, maggiore presenza sui territori grazie al decentramento e al rafforzamento della rete dei Banchieri Ambulanti, rafforzamento dei rapporti di collaborazione con le reti della Società Civile Italiana – Arci, Acli, Libera, Fiba Cisl, e le decine di organizzazioni che sono socie e clienti della nostra banca”.
Ecco la composizione del nuovo CdA di Banca Popolare Etica, che con la riconferma della presidenza a Ugo Biggeri, vede un straordinaria presenza di elette donne (oltre il 50%) e l'ingresso di un rappresentante dei soci spagnoli con l'elezione di Peru Sasia:
- Biggeri Ugo | Presidente
- Pulvirenti Cristina
- Sasia Peru
- Fasano Anna
- Palladino Giacinto
- Di Francesco Giuseppe
- Rispoli Francesca
- Siniscalchi Sabina
- Carlizzi Marco
- Ruggiero Maria Teresa
- De Padova Rita
- Tagliavini Giulio
- Dentico Nicoletta

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE