BancanotE BLOG

Bancanote Blog

IL RISPARMIO AI TEMPI DEL COVID 19

30 Ottobre

Secondo i manuali di economia la funzione del risparmio è duplice. Per le persone è cultura e attitudine alla previdenza e alla sobrietà, fattore di emancipazione individuale. Per le collettività diviene leva redistributiva delle risorse verso individui e imprese, attraverso il credito, prevalentemente bancario. Ma oggi qualcosa non sta funzionando, questo circuito si è inceppato e il sistema finanziario vive in un paradosso. Ora è tempo di rilanciare la terza funzione del risparmio, meno nota e celebrata, forse perché più scomoda per i dogmi liberisti: la solidarietà e la forza mutualistica di quei tanti che, avendo poco e unendo le proprie risorse, possono fare molto.

Leggi tutto...

SOTTO-SOPRA CUCE IL TESSUTO DI UN TERRITORIO

29 Ottobre

C’è l’Italia dei piccoli borghi, delle aree interne, spesso depresse economicamente e tuttavia ricche di senso della comunità e di bellezza dei paesaggi e delle tradizioni. Un quadro contrastante che calza perfettamente per Selvacava, luogo nel quale il progetto Sotto-Sopra sta invece liberando energie! Scopri di più.

Leggi tutto...

MODENA: CREDITO PER INNOVARE IL VOLONTARIATO

26 Ottobre

Fondazione di Modena, CSV Terre Estensi e Banca Etica che hanno siglato una convenzione per agevolare l’accesso al credito per le realtà che operano nel territorio di competenza della Fondazione di Modena.  Grazie a questo accordo le organizzazioni interessate potranno disporre di finanziamenti a tasso zero fino a 30 mila euro per la durata minima di 5 anni e massima di 10; non vengono richieste garanzie.

Leggi tutto...

ACCOGLIENZA E COESIONE SOCIALE, IN UN CIAC!

22 Ottobre

Ciac Onlus, infatti, nasce operativamente a metà degli anni ’90 come coordinamento delle realtà che si occupavano di diritti e pace nella provincia di Parma, e diventa luogo di tutela e accoglienza della popolazione migrante e non solo. Leggi la storia!

Leggi tutto...

DONNE E MICROCREDITO: STORIE DALL’AFRICA

20 Ottobre

La maggioranza delle donne africane è esclusa dai tradizionali circuiti finanziari: non potendo offrire garanzie economiche non ricevono credito e non possono avviare attività che gli consentano di uscire dall’indigenza. E’ qui che interviene la microfinanza che dà credito alle capacità di queste donne concedendo loro l’opportunità di avviare o ampliare le loro attività. Con la disponibilità di credito, fiorisce la prosperità e il progresso.

Leggi tutto...

Pagine

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE