L'IMPRESA SOCIALE ALLE PRESE CON LA GESTIONE DELL'EMERGENZA

Bancanote Blog

L'IMPRESA SOCIALE ALLE PRESE CON LA GESTIONE DELL'EMERGENZA

6 Aprile 2020

In collaborazione con Associazione ISNET

In questa fase, l’impresa sociale è in prima linea nell’azione e gestione dell’emergenza in atto e gli esempi monitorati dall’Osservatorio sull’impresa sociale di Associazione Isnet che dialoga con un panel di oltre 1200 imprese sociali in Italia, ne sono una testimonianza tangibile.

Il monitoraggio è continuativo e viene realizzato dai ricercatori di Associazione Isnet attraverso comunicazioni mirate via mail e telefoniche, con richiami sui social degli articoli via via pubblicati.

Ci sono ad esempio, imprese sociali come la Open Group di Bologna che fa la spesa per il personale del Sant’Orsola impegnato nella battaglia contro il Coronavirus. La prima settimana, da lunedì 23 marzo, la spesa viene stoccata in una sala dell’ospedale predisposta; dalla settimana successiva sarà consegnata a domicilio. L’iniziativa è coordinata dalla Fondazione Sant’Orsola (di cui Open Group è tra i fondatori) e vede impegnati insieme Coop Alleanza 3.0 e UpDay, ed è stata resa possibile dalle donazioni che in questo periodo stanno affluendo da cittadini e aziende alla Fondazione. Il personale impegnato nel progetto indossa delle speciali pettorine, con queste ha la possibilità di entrare all’interno dei supermercati senza fare file.

Altre imprese sociali, come l’Emporio Solidale di Lecce che fa parte del Consorzio Emmanuel, hanno attivato un app per un servizio di consegna spesa a domicilio per coloro che sono impossibilitati a recarsi nel punto vendita, per chi è a rischio e in quarantena e non può assolutamente uscire.

Sono poi numerosissime e distribuite dal nord al sud Italia le imprese sociali che hanno aperto numeri verdi, assistenza da remoto, video conferenze, sotto il segno del concept “distanti ma uniti”, rivolgendosi alle varie tipologie di utenza, sia che si tratti di minori, carcerati, anziani fragili o migranti.

Ad esempio, con particolare attenzione ai soggetti svantaggiati, la Open Group ha inaugurato il gruppo digital coach per supportare le persone con disabilità che sono costrette a restare chiuse in casa, e senza l’usuale ingaggio lavorativo sono a rischio di regressione. Le numerose App digitali a disposizione supportano i digital coach a preparare “compiti a casa”, “diari giornalieri” e diverse attività ludiche insieme a videochiamate di gruppo per far capire ai ragazzi che possono continuare a vedersi e ad interagire anche a distanza per non perdere il senso della comunità e  dell'inclusione.

Per supportare il sistema sanitario, il Consorzio Sociale Villa Fastiggi costituito dalle tre cooperative sociali Cooss Marche, Labirinto e Nuovi Orizzonti (le prime due di tipo A e la terza di tipo B), ha messo a disposizione i suoi 90 posti letto della Residenza Cives, insieme agli 80 posti letto del gruppo Kos Care, offrendo alla sanita’ marchigiana la disponibilità di accogliere ospiti che necessitano di servizi di residenza sanitaria assistita e servizi riabilitativi, in modo da ridurre la pressione delle strutture pubbliche, che possono dedicare così intere strutture all’accoglienza di pazienti affetti da Covid-19, riducendo i rischi della convivenza delle due tipologie di ospiti.

Sono esempi che mostrano le capacità di questa forma di impresa a doppia produttività economia e sociale, di generare campi eco-sistemici anziche’ ego-sistemici, questi ultimi caratterizzati da una prevalente spinta competitiva anziché collaborativa .

Tra le esperienze qui raccontate, diverse sono realizzate da realtà socie-clienti di Banca Etica:

  • Open Group Bologna e Coop Alleanza 3.0 impegnate nella spesa solidale per l’ospedale Sant’Orsola
  • Il Consorzio Emmanuel di Lecce, impegnato nel progetto di spesa a domicilio per le persone in difficoltà
  • Le cooperative Cooss Marche e Labirinto per il supporto ai servizi di residenza assistita e servizi riabilitativi

Vedi la rassegna delle esperienze >

Il censimento delle iniziative è in continuo aggiornamento. Segnala la tua esperienza, così che cresca lo spazio di confronto tra le imprese sociali in Italia!

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE