La Cooperazione Italiana sceglie Banca Etica per il microcredito in Palestina

Bancanote Blog

La Cooperazione Italiana sceglie Banca Etica per il microcredito in Palestina

20 Agosto 2015

Banca Etica è stata scelta dalla Cooperazione Italiana allo Sviluppo – Unità Tecnica Locale di Gerusalemme, come consulente per lo sviluppo di un articolato programma di sostegno tecnico finanziario in Palestina.

Il programma rientra nell'iniziativa - della quale Banca Etica è partner insieme ad altri istituti di credito- "START UP PALESTINE- Strumenti finanziari e assistenza tecnica per promuovere l’occupazione e la generazione di reddito in Palestina” e prevede l'erogazione di 20 milioni di euro di crediti agevolati e 1,8 milioni di euro di servizi non finanziari di accompagnamento per piccole imprese operanti in Palestina.
I beneficiari del programma saranno giovani neolaureati, donne e imprese cooperative che lavorano nella filiera alimentare.

Banca Etica ha già realizzato, attraverso una missione operativa effettuata tra maggio e giugno, con la collaborazione di Microfinanza srl, l'analisi delle attuali condizioni di accesso al credito per le piccole imprese palestinesi, con particolare attenzione alle realtà cooperative attive nell'ambito nella raccolta di risparmio ed erogazione di credito.
Entro ottobre 2015, Banca Etica formulerà una proposta tecnica relativa ai meccanismi per l'attivazione di strumenti di capitalizzazione destinati a sostenere lo sviluppo di 11 cooperative che possono contare su 153 gruppi di risparmio e credito per complessivi 5900 membri attivi, quasi esclusivamente donne.

Il progetto è stato illustrato giovedì 20 agosto presso la sede di Banca Etica a Padova da Marco Azzalini, Capo-programma Sviluppo Economico, Cooperazione Italiana allo Sviluppo – Unità Tecnica Locale di Gerusalemme, che incontrerà il Direttore Generale di Banca Etica, Alessandro Messina, e i collaboratori e le collaboratrici dell'Istituto.

Commenti

Inviato da Federico Leva il 7 Novembre 2015 - 3:58pm

Eccellente iniziativa per sostenere l'economia di questa popolazione oppressa! Si può contribuire economicamente, investendo in un fondo di finanziamento del microcredito? Ll'offerta "Valori Responsabili" di Etica Sgr è pertinente?

Inviato da cristina.masturzo il 17 Novembre 2015 - 11:36am

Buongiorno Federico,
grazie per averci scritto e per l'entusiasmo. Non operiamo all'estero direttamente nel microcredito e quindi non abbiamo un fondo per questo. Ma grazie alle persone e organizzazioni che scelgono la finanza etica, diventando nostre socie e clienti, possiamo realizzare anche progetti come questo, supportando con il nostro know how la Cooperazione Italiana allo Sviluppo.
Quanto ai fondi Valori Responsabili di Etica Sgr, le permettono di alimentare, con 1 euro ogni 1000 investiti, un fondo per interventi di microfinanza, socio-assistenziale ed imprenditoriale, in Italia. Per saperne di più sui fondi e scegliere Banca Etica può contattare la nostra Filiale o il Banchiere Ambulante della sua zona, lo trova cliccando qui.
Buona giornata, Cristina (Banca Etica)

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE