L'ASSEMBLEA DI BANCA ETICA HA ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Bancanote Blog

L'ASSEMBLEA DI BANCA ETICA HA ELETTO IL NUOVO CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

21 Maggio 2016

Si è conclusa poco fa l’Assemblea Generale delle socie e dei soci di Banca popolare Etica chiamati ad approvare il bilancio e a eleggere il nuovo Consiglio di Amministrazione che guiderà la Banca nei prossimi 3 anni. L’assemblea si è svolta in contemporanea a Padova e a Madrid ed è stata trasmessa in diretta streaming per permettere alle socie e ai soci di seguire il dibattito e – per la prima volta - di votare anche a distanza.

L'assemblea è stato momento culminante di un lungo percorso che ha visto la partecipazione attiva di migliaia di socie e soci coordinati nei 90 gruppi di iniziativa territoriale disseminati in tutta Italia e in Spagna. Hanno partecipato alle votazioni 2.571 soci (pari al 6,5% della base sociale) tra presenti in sala a Padova e Madrid, presenti per delega e votanti online.

L’assemblea ha votato per la prima volta con un nuovo sistema elettorale: i 13 componenti del  CdA sono stati scelti mediante votazione tra 2 liste composte da 9 candidate e candidati; ai quali si aggiungono altri 4 componenti eletti da un elenco di 8 candidati e candidate singoli.

La lista che ha ottenuto più voti è stata la lista partecipativa “Per Banca Etica” guidata dal presidente in carica, Ugo Biggeri: 1766 voti pari al 68,69% del totale.

La lista autonoma "Banca Etica aperta e innovativa" (Giulio Tagliavini candidato presidente) ha ottenuto 805 voti pari al 31,31% del totale.

Il nuovo Consiglio di Amministrazione risulta dunque così composto:

  • Ugo Biggeri, presidente
  • Andrea Baranes
  • Nicoletta Dentico
  • Giuseppe di Francesco
  • Anna Fasano
  • Giacinto Palladino
  • Mariateresa Ruggiero
  • Pedro Manuel Sasia Santos
  • Sabina Siniscalchi
  • Adriana Lamberto Floristan*
  • Maurizio Bianchetti*
  • Marco Bianchi*
  • Marco Carlizzi*

(*eletti dall'Elenco dei candidati singoli)

Eletto il nuovo Collegio Sindacale:

  • Presidente - Gaetano D’Angelo
  • 2° componente effettivo - Cecilia Mannucci
  • 3° componente effettivo - Matteo Zagaria
  • 4° componente supplente - Inge Bisinella
  • 5° componente supplente - Luigi Latina

Ed inoltre l'Assemblea ha eletto il nuovo Collegio dei Probiviri

  • 1° componente effettivo - Sebastiano Aliotta
  • 2° componente effettivo - Alfonso Mascunana
  • 3° componente effettivo - Eleonora Torti
  • 4° componente supplente - Fabio Caimmi
  • 5° componente supplente - Laura Ghelli

L'Assemblea ha confermato il sovrapprezzo di euro 5,00 per ogni azione ordinaria di Banca Popolare Etica s.c.p.a.; quest'anno ha altresì stabilito che fermo restando che il sovrapprezzo è dovuto per qualunque quantitativo sottoscritto, è facoltà del Consiglio di Amministrazione accordare una riduzione dell’ammontare di detto sovrapprezzo, nel caso di sottoscrizione di n. 20 azioni o multipli di 20, nella misura necessaria ad attribuire ed all’esclusivo fine di attribuire al sottoscrittore una o più azioni ordinarie c.d. premio (Bonus Shares), nella misura di una ogni 20 azioni sottoscritte. Le Bonus Shares potranno essere attribuite nell'ambito della prossima offerta al pubblico di azioni ordinarie della Banca che verrà avviata dopo la pubblicazione del nuovo Prospetto Informativo, una volta approvato dalla competente autorità.

L’Assemblea ha anche approvato il bilancio 2015 che conferma la costante crescita della prima - e tutt'ora unica - banca italiana interamente dedita alla finanza etica. Banca Etica ha registrato un +9% dell'esposizione nei confronti di famiglie, imprese e organizzazioni nonprofit, per un totale di prestiti accordati pari a circa  865 milioni. Banca Etica ha contenuto le sofferenze nette allo 0,65% contro il 4,94% della media del sistema bancario rilevata dall’ABI. Questi risultati sono stati possibili grazie all'impegno dei lavoratori e delle lavoratrici di Banca Etica e dei soci e delle socie che hanno rafforzato la loro partecipazione al capitale sociale portandolo a superare i 54milioni di euro (+9% rispetto al 2014). La solidità patrimoniale di Banca Etica è evidenziata dal coefficiente di vigilanza CeT1 (Common equity Tier 1) che ha raggiunto l’11,32% al 31 dicembre 2015. In Italia e in Spagna sono sempre di più le persone e le organizzazioni che scelgono la finanza etica per gestire i propri risparmi e la propria operatività bancaria: i clienti risparmiatori di Banca Etica nel 2015 hanno superato il numero di 45mila con una crescita del 13% rispetto all'anno precedente che ha portato a una raccolta complessiva di 1 miliardo e 70milioni di euro (+9% rispetto al 2014). L'esercizio 2015 ha registrato un utile netto di 750mila euro. Sulla gestione caratteristica, che si è chiusa in linea con la media dell'ultimo quinquennio, hanno inciso gli ingenti contributi aggiuntivi (pari a circa 800 mila euro)  richiesti a fine anno per incrementare i diversi fondi di salvataggio delle banche in crisi.

Commenti

Inviato da Emanuela il 21 Maggio 2016 - 5:17pm

Accidenti glielo avevamo detto a Lanzavecchia che sarebbe stato votato se avesse cambiato genere. Sia nell' una che nell'altra votazione per un punto Martin perse la cappa

Inviato da Filodemo Iannuzzelli il 21 Maggio 2016 - 5:43pm

Auguro a Ugo e a tutti un sereno lavoro sempre più e meglio con il grembiule del servizio.
Cordialmente Filodemo Iannuzzelli.

Inviato da Luigi il 21 Maggio 2016 - 6:53pm

Auguri e buon lavoro

Inviato da Antonio Messina il 22 Maggio 2016 - 9:56am

Scuola di giornalismo di Banca Etica:

"La lista che ha ottenuto più voti (68,69%) è stata la lista “Per Banca Etica” guidata dal presidente in carica, Ugo Biggeri."

Inviato da Antonio Messina il 23 Maggio 2016 - 9:50pm

Integrazione per i posteri, che altrimenti non capirebbero il senso del mio intervento. Il commento segnalava l'omissione, nel resoconto dei risultati, dei voti e della percentuale ottenuti dalla lista "Banca Etica aperta e innovativa", voti e risultati dei quali, infatti, non fa cenno alcun organo di stampa. Vedo ora che almeno nel sito l'informazione è stata aggiunta. Contentiamoci.

Inviato da Luigi il 23 Maggio 2016 - 8:31am

mi permetto un consiglio al nuovo CDA : al di là di quanto è' emerso nella fase preelettorale, in alcuni casi con evidenti incomprensioni tra i due schieramenti ed anche nei candidati soci singoli, sara' opportuno ricreare una nuova progettualità affinché la base sociale ( e di conseguenza i GIT ) sia maggiormente motivata - ritornare alla fase pionieristica? o inventare nuove idee ? Comunque ora gambe in spalla e avanti sempre in serenità e bando ai personalismi - alcuni interventi di soci mi sono sembrati stantii e ripetitivi di criticità non costruttive, e le risposte della Direzione sono state chiare - ma questa è la democrazia .... - BPE resta e deve restare ancora la realtà finanziaria, e non solo, che combatte per un mondo migliore -

Ciao da Luigi

Inviato da Marco Mandelli il 23 Maggio 2016 - 11:28am

Auguri al nuovo Cda e che esso prenda in considerazione anche le istanze dell'altra lista autonoma "Banca Etica aperta e innovativa".
Fermo restando che il futuro delle banche sarà sempre più online, è necessaria una maggiore presenza sul territorio.

Inviato da Francesco Franciosi il 23 Maggio 2016 - 12:47pm

Dove si possono vedere i voti ottenuti da ciascun candidato individuale? E i voti on line e presenza fisica? Grazie

Inviato da Fabrizio Tajè il 24 Maggio 2016 - 4:06pm

Una realtà unica che ha il "dovere" di crescere per il bene di tutti.

Inviato da Rosi il 26 Maggio 2016 - 9:38am

Buon lavoro ragazze/i!

Certo che nonostante il voto on-line la partecipazione mi sembra bassina...il processo democratico soffre in Italia così come in Banca Etica.

Al Cda auguro che riesca a far riaffezionare al progetto di Banca Etica quanti ci hanno creduto e si sono spesi, che si aspettavano una Banca si Etica ma anche efficiente che potesse fare la differenza sul territorio e non rimanere una piccola banca elittaria ora multinazionale.

Inviato da ivano il 29 Maggio 2016 - 12:54pm

le cose belle crescono piano piano, gli italiani hanno bisogno di tempo per evolversi e per essere certi di far bene.
forse hanno subito troppi imbrogli dalle classi dirigenti, e poi..........!
io ho votato online e devo dire che è stato facilissimo ed ha richiesto pochissimo tempo.
devo dire che sono fiero di essere un socio di questa realtà disarmata e mi aggiungo ai complimenti e agli auguri di buon lavoro a tutti i partecipanti,sostenitori, soci, correntisti,dirigenti non che ai dipendenti perchè tutti insieme possiamo contribuire al cambiamento del mondo finanziario.

Inviato da Giancarlo il 26 Maggio 2016 - 2:14pm

Tanti Auguri a Tutti gli Eletti di Buon Lavoro e di far crescere la Banca etica per il Bene di Tutti.
Buon Lavoro

Inviato da Roberto Vasca il 26 Maggio 2016 - 2:37pm

Con la certezza che in ogni istante ricorderete che "...il mondo è uno, che ogni parte ha il suo senso, che è possibile rimpiazzare la logica della competitività con l’etica della coesistenza, che nessuno ha il monopolio di nulla..."
Tiziano Terzani

Inviato da elena bertorello il 26 Maggio 2016 - 2:51pm

bravi buon lavoro avete pieno sostegno anche da parte di chi non era in assemblea!
viva Banca Etica :-))

Inviato da scainisandro.s... il 8 Giugno 2016 - 6:09pm

augurissimi a tutti gli eletti!

Inviato da Gianfranco Padovan il 15 Giugno 2016 - 6:38pm

In bocca al lupo per la compagine sociale di Banca Etica. Siate vicini alle famiglie ancora di più di quanto avete fatto fino adesso cercando di sburocratizzare le procedure interne e impiegando strumenti agili, moderni.
Buon lavoro a tutti.
Gianfranco

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE