ORA IL CASHBACK ENTRA NEL VIVO

Bancanote Blog

ORA IL CASHBACK ENTRA NEL VIVO

18 Gennaio 2021

L’Italia è uno degli ultimi paesi in Europa nell’utilizzo di pagamenti elettronici e digitali: ci sono enormi margini di miglioramento. La diffusione dei pagamenti digitali favorisce l’emersione del nero (sono tracciati e quasi impossibili da nascondere al fisco) e riduce il costo di gestione del contante (pensate solo alla sicurezza!).

Per  questo ad ottobre 2019 il Consiglio dei Ministri ha approvato il Piano Italia Cashless che prevedeva, tra le altre attività, il Cashback di Stato, un sistema per incentivare i pagamenti elettronici anche nei negozi attraverso un sistema di restituzione in denaro di una percentuale di quanto pagato senza contanti, nell'arco di un semestre.

Il 31 dicembre 2020 si è chiusa la fase sperimentale del "rimborso di Stato", l’extra cashback di Natale.

Circa 3,2 milioni di persone otterranno entro febbraio i rimborsi, pari a oltre 222 milioni di euro, per le spese sostenute in questo primo periodo di prova. Così tanto di prova che qualche inghippo nella registrazione nelle carte - come forse sapete - c’è stato.

Dal 1° gennaio 2021, il Cashback di Stato diventa operativo e sarà attivo fino al 30 giugno 2022.

Le persone iscritte al programma avranno diritto ad un accredito pari al 10% degli importi spesi, con un massimo di 15 euro a transazione e fino a 150 euro complessivi a semestre (gennaio-giugno, luglio-dicembre) per un totale di 300 euro l’anno.

Gli acquisti validi sono solo quelli effettuati presso negozi fisici.

Oltre al Cashback di Stato ordinario, tutti i consumatori avranno la possibilità di aggiudicarsi il Super Cashback, ovvero un premio di 1.500 euro a semestre riservato esclusivamente ai primi 100.000 consumatori che totalizzeranno il maggior numero di transazioni con strumenti di pagamento tracciabili. Non sarà considerato l’importo delle singole transazioni, bensì il numero. Anche questo super rimborso sarà erogato semestralmente: i consumatori potranno quindi aggiudicarsi un premio massimo di 3.000 euro all’anno.

Come attivare il Cashback?

1. scarica l’app IO (disponibile per sistemi operativi iOS e Android)
2. accedi ad IO utilizzando il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) oppure inserendo username e password della tua Carta d’Identità Elettronica
3. da menu Portafoglio, cliccare su “aggiungi/metodi di pagamento” scegliere la carta o il servizio digitale di pagamento da utilizzare per gli acquisti e procedere con la registrazione
4. inserire l’IBAN del proprio conto corrente

I clienti di Banca Etica non troveranno - tra gli emittenti per le carte di debito e prepagate - Banca Etica, ma Cassa Centrale Banca.

Se non inserisci nessuna banca, l’app ricerca in automatico tutte le carte associate al codice fiscale con cui è stato effettuato l’accesso all’app IO.

La carta prepagata può essere inserita e attivata
- sia con circuito PagoBANCOMAT® da Portafoglio > Aggiungi > Carta PagoBANCOMAT® eseguendo la ricerca
- sia con circuito Mastercard da Portafoglio > Aggiungi > Carta di credito, debito o prepagata e inserendo manualmente i dati

In questo modo il cliente si vedrà riconosciute le transazioni fatte su entrambi i circuiti di pagamento.

App come Nexi e Satispay offrono la possibilità di attivare il cashback senza passare dall’app IO.

Ti consigliamo di aggiornare spesso l’app IO per ricevere i “bug fix” degli errori attuali e consultare le FAQ Cashback disponibili sul sito www.cashlessitalia.it

Il servizio non è erogato da Banca Etica e pertanto non abbiamo la possibilità di intervenire direttamente per risolvere eventuali malfunzionamenti dell'app IO.

Perchè pagare con le carte o tramite app? 

I vantaggi non si limitano al Cashback di Stato!

  • Puoi portare in detrazione solo le spese fatte con metodi di pagamento tracciabili
  • in caso di frode, la Banca è tenuta a rimborsare l’importo
  • puoi avere un maggiore controllo di tutte le tue spese
  • tuteli di più la tua salute, non utilizzando il contante, veicolo di germi e batteri

Sei un esercente? Tanti buoni motivi per accettare i pagamenti digitali! 

  • il pagamento diventa molto più veloce: meno code in cassa!
  • i clienti preferiscono metodi di pagamento sicuri, veloci e immediati
  • i pagamenti elettronici garantiscono un livello di sicurezza delle transazioni molto alto
  • tuteli la salute tua e dei tuoi collaboratori, limitando il contatto con il contante, tra gli oggetti più sudici in circolazione.

 

Photo by Mark OFlynn 

Commenti

Inviato da Banca Etica il 20 Gennaio 2021 - 12:28pm

Grazie Mirko per la preziosa segnalazione. Abbiamo corretto. Un saluto cordiale, Roberta - Ufficio Cultura Mutualità e Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE