UN PAESE SENZA DIGNITÀ

Bancanote Blog

braccianti agricoli morti - scegliamo di acquistare pomodoro giusto

UN PAESE SENZA DIGNITÀ

8 Agosto 2018

16 persone sono morte per andare al lavoro. Senza diritti, senza tutele, senza giusta retribuzione. 16 braccianti agricoli sono morti nel foggiano, senza dignità.

In questi mesi continuiamo a scrivere di un’umanità di serie B che muore in mare o che muore andando a lavorare.
Possiamo testimoniare solidarietà, supporto alle tante organizzazioni che, come noi, non si arrendono, si impegnano ad aiutare chi si trova in difficoltà o che costruiscono, con risorse limitate, alternative sostenibili a un sistema che alimenta moderne schiavitù. Non facciamo sentire sole le donne e gli uomini che resistono a un presente in cui sembra prevalere il cinismo sull’altruismo, in cui pensare e agire da “buoni” è diventato sinonimo di ipocrisia. Non c’è nessuna ipocrisia nel lavorare per ottenere dignità e giustizia nelle relazioni umane, sociali ed economiche.

Ai funerali dei braccianti agricoli morti nel foggiano ci sarà una delegazione di soci e rappresentanti di Banca Etica, per testimoniare ancora una volta l’impegno del movimento per la finanza etica. Come faremo anche oggi, in piazza a Foggia, insieme a tante altre persone e organizzazioni della nostra rete.

Ma possiamo fare di più, ciascuno di noi può fare qualcosa, a partire dai propri acquisti.
Vi abbiamo raccontato i progetti di imprese nostre socie e da noi finanziate, storie di produzione trasparente, rispettosa dell’ambiente e delle persone, qualunque sia la loro provenienza geografica.

Scrive Stefano Liberti su Internazionale: “Il pomodoro raccolto a mano dai braccianti morti nei giorni scorsi finisce nelle passate che sono poi vendute a prezzi irrisori nei supermercati”.

Ecco, allora facciamo qualcosa di molto semplice: compriamo le passate di pomodoro di Funky Tomato, Diritti a Sud, Solidaria, SOS Rosarno del progetto Sfruttazero  o della Cooperativa Pietra di Scarto o prodotti a filiera trasparente come quelli promossi da Altromercato e che garantiscono chi ci lavora.
Informiamoci sulla provenienza di cosa arriva sulle nostre tavole.

I primi a poter dire basta siamo noi. Facciamolo insieme.

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE