Tu sei qui

Giovanna Lenzi

Giovanna Lenzi

"La mia storia di socia è semplice. Sono sempre stata sensibile al problema dell'inquinamento, dell'ambiente e al problema delle diseguaglianze economiche a livello mondiale. Quando seppi della ricerca di capitale per la costituzione di Banca Etica ebbi subito il desiderio di diventare socia. Poi, per pigrizia, lasciai perdere. Nel 2001, trasferita da Livorno a Roma, dovetti per forza cambiare conto in banca, ed ho approfittato subito per attuare il progetto di diventare socia e correntista di Banca Etica. Mi rende felice il fatto di sapere che i miei investimenti costituiscono un piccolo contributo per combattere contro l'inquinamento e contro le diseguaglianze economiche. Quando mi capita di parlare con persone che dichiarano che bisognerebbe fare qualcosa per migliorare il mondo, gli propongo di aprire un conto in Banca Etica. Non so quante persone mi hanno dato retta. Un collega mi ha detto di averlo fatto. Finisco facendo i complimenti a colui/colei/coloro i quali hanno pensato per primissimi alla nascita di una Banca Etica. Posso immaginare quante difficoltà e quanta ironia hanno dovuto affrontare. Effettivamente, all'inizio, poteva sembrare un'utopia. E invece .... con l'aiuto indispensabile della provvidenza, sono riusciti a concretizzare il loro progetto. Che Dio li benedica! Invio un saluto con l'augurio che Banca Etica abbia sempre dirigenti sinceramente mossi da spirito di servizio nei confronti del BENE COMUNE."

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE