Tu sei qui

Mariangela Zanotelli

Mariangela Zanotelli

"Intorno al 2000 io frequentavo già da qualche anno il negozio del commercio equo e solidale di Verona. Ad ogni spesa arraffavo con curiosità i depliants che documentavano con notizie e foto il lavoro svolto da queste cooperative in vari punti del globo. E mi affascinava sempre di più questo discorso nuovo, diverso, giusto a cui potevo partecipare facendo la spesa e, nel contempo, sperimentare il potere che abbiamo noi consumatori di cambiare le cose. È così che cominciai a capire l’importanza del commercio equo ma anche della necessità, ormai inderogabile, di gestirlo e finanziarlo con una banca indipendente ed etica. Che non esisteva, ma se ne sentiva un bisogno immenso. Fui felice, ovviamente, quando lessi della nascita di Banca Etica e appena le mie finanze me lo permisero, ossia nel 2003, acquistai le mie prime 10 azioni. In seguito, ormai più che convinta della mia scelta, trasferii il conto corrente su Banca etica e partecipai all’aumento del suo capitale sociale. Fin dai primi contatti, con il banchiere ambulante prima e in agenzia poi, una sorpresa piacevole: mi andavo accorgendo che era la prima banca che io frequentavo ad aver abolito tutti gli sportelli: niente banconi, niente vetri ma tavoli a cui sedersi guardando negli occhi l’operatore che, con mia meraviglia, era sempre disponibile e chiaro nell’esporre oltre che cortese. Banca Etica è stata una delle migliori scelte della mia vita."

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE