Tu sei qui

Patrizia Crismani

Patrizia Crismani

"Parecchi anni fa, forse venti o più, ero insoddisfatta che nelle banche si investissero i soldi dei risparmiatori, quindi anche i miei, in modo piuttosto indifferente. Nel pacchetto di società che facevano parte dell'offerta di investimento potevano esserci commerci leciti ma poco etici secondo me. Anni fa ho anche disinvestito un po' di soldi da azioni di una grande impresa, che estrae e distilla petrolio e gas, per lo stesso motivo. Capisco che i lavoratori e gli impianti che stanno in luoghi non sicuri militarmente devono essere tutelati, però non mi piaceva che i miei soldi servissero a comprare armi. In quel tempo c'era una bella rivista che si chiamava Avvenimenti e leggendo le sue pagine ho incontrato per la prima volta l'acronimo Mag, Mutua AutoGestione che è una società cooperativa finanziaria operante nell'ambito della finanza etica e critica. L'idea mi è piaciuta anche se, parlando con conoscenti, ho sentito tante volte l'obiezione "Se è etica non è una società finanziaria perché questa risponde al profitto." Le Mag più vicine alla zona in cui abito erano a Padova e, qualche tempo dopo a Udine. Nella mia città c'era solo un servizio su appuntamento non molto efficiente. Quando ha aperto la prima banca etica a Trieste sono diventata correntista e, qualche anno dopo, socia, insieme a mio marito. Ho partecipato nella scorsa primavera all'assemblea dei soci e votato. Sono contenta di aver investito nella banca etica e spero che la sua finalità sia sempre coerente coi suoi princìpi."

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE