Sospensione rate mutui eventi calamitosi 2012 e 2014 | Banca Etica

Sospensione rate mutui eventi calamitosi 2012 e 2014

Con D.L.  30.12.2016, n. 244 convertito, con modificazioni, dall’art. 1, comma 1, della L. 27 febbraio 2017, n. 19 (art. 14 comma 6-quater), è stato prorogato il termine per richiedere la sospensione delle rate dei mutui a favore delle popolazioni colpite dai seguenti eventi calamitosi

  •     Evento  sismico  del 20 e 29 maggio 2012
  •     Alluvione del Modenese dal 17 al 19 gennaio 2014
  •     Eventi atmosferici in Veneto dal 30 gennaio al 18 febbraio 2014

I soggetti titolari di mutui (ipotecari o chirografari) relativi agli edifici distrutti, o resi inagibili anche parzialmente ovvero relativi alla gestione di attività di natura commerciale ed economica svolte nei medesimi edifici, che abbiano residenza o sede legale e/o operativa in uno dei Comuni individuati nei provvedimenti individuati dalla normativa (vedi sotto), hanno il diritto di richiedere la sospensione dell’intera rata o della sola quota capitale fino alla ricostruzione, all’agibilità o all’abitabilità dell’immobile e comunque non oltre il 31/12/2017. La richiesta di sospensione del pagamento delle rate deve essere accompagnata dalla autocertificazione del danno subito resa ai sensi del D.P.R. 28 dicembre 2000, n.445 e successive modificazioni ed integrazioni.

Per poter accedere al beneficio della sospensione, i Clienti interessati si possono rivolgere alla propria Filiale di riferimento, che darà indicazioni per compilare la richiesta di ammissione e il contratto di sospensione. Tali moduli dovranno essere sottoscritti da parte di tutti i cointestatari e garanti (es.: datori di ipoteca, in caso di mutuo ipotecario). Il termine entro il quale i clienti possono presentare le richieste di sospensione scade il 31/05/2017.

Elenchi dei Comuni interesati dalla proroga:

Per le informazioni dettagliate leggi l'Avviso completo alla clientela.

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE