Dimensione del testo
ALTO CONTRASTO (CHIARO)
ALTO CONTRASTO (SCURO)
FONT ACCESSIBILI

Storie ad impatto positivo

Cosa finanziano i tuoi soldi

Storie di nuova economia

TUTTI IN SELLA CON “OCIOO”! PEDALARE PER UNO STILE DI VITA PIÙ SOSTENIBILE E SALUTARE

Per chi ama pedalare a Castelfranco Veneto (TV) è nata “OCIOO! servizi per la tribù della bicicletta”: una cooperativa che promuove la mobilità e il turismo sostenibile attraverso il primo cicloritrovo in città.

Muoversi e viaggiare nel pieno rispetto dell’ambiente e della comunità locale: la bici nella accezione più ampia – come mezzo di trasporto urbano in intermodalità bici più treno, come pratica sportiva e per il tempo libero – rappresenta per Ocioo lo strumento più adatto per valorizzare il potenziale turistico e culturale dei luoghi.

«L’apertura del nostro cicloritrovo in città ha rappresentato la concretizzazione di un sogno, frutto di mesi di impegno condiviso in squadra – ci spiegano Riccardo Stocco e i suoi soci -. Ci ha fortemente sostenuto la possibilità di coniugare a una nuova prospettiva lavorativa e personale quella stessa aspirazione che accomuna tutti coloro che inforcano una bici: contribuire a un profondo cambiamento culturale per uno stile di vita più sostenibile e salutare».

Banca Etica ha creduto e sostenuto finanziariamente il progetto e i suoi principi fondativi: cooperazione, solidarietà ed etica (delle relazioni, del lavoro, della produzione, dell’economia e della valorizzazione ambientale).

Così nel novembre 2017 OCIOO! ha aperto la sua sede operativa nei pressi della stazione ferroviaria di Castelfranco Veneto, nello stabile adibito a ex dopolavoro FS. Un “non-luogo” riconvertito a un nuovo uso e ora luogo di aggregazione. Meta ideale per una sosta tra una pedalata e un’altra e punto di ritrovo per il territorio, “dove far convivere e condividere passioni e curiosità, caffetteria e buona cucina locale, abbigliamento sportivo e accessoristica per la bicicletta, libri e guide cicloturistiche”.

Ocioo è un bistrò-ristoro, un punto vendita e un ciclo-studio all’avanguardia nel campo della manutenzione e della personalizzazione della propria bicicletta. Il locale è stato concepito come ambiente ibrido e non convenzionale per offrire un percorso esperenziale a un vasto bacino di utenti, le cosiddette “tribù”: appassionati di ciclismo agonistico e cicloturisti, chi pratica ciclo-escursionismo a varia scala fino alla più diffusa community legata all’associazionismo culturale e ambientale.

In poco più di tre mesi Ocioo è diventato un punto di riferimento per la città che ha risposto positivamente, in termini di frequentazione e di partecipazione, alle varie iniziative e agli eventi tematici: dalla serata di teatro-racconto-in blues sulla bicicletta dello scrittore e cantore Marco Balestracci, alla sperimentazione di format specifici di socializzazione in accompagnamento alla cena.

Di particolare soddisfazione la promozione in OCIOO! a Castelfranco di “Veneto Gravel 2018” in collaborazione con gli organizzatori dell’iniziativa, una delle modalità più coinvolgenti di viaggio-avventura in bicicletta, attraverso i passaggi più belli e piacevoli, tra città e sentieri, che il Veneto possa offrire.

Per restare aggiornati sulle iniziative di Ocioo vi invitiamo a visitare la pagina Facebook https://www.facebook.com/Ocioocoop/

a cura di Alessandra Certomà