Superbonus 110% - Più sostenibili insieme | Banca Etica

Superbonus 110% - Più sostenibili insieme

Banca Etica mette a disposizione la propria offerta per la cessione dei crediti d'imposta prevista dal Superbonus, Ecobonus, Sisma Bonus, Bonus Facciate, Bonus Casa e per il supporto finanziario nella realizzazione degli interventi di recupero del patrimonio edilizio ed efficientamento energetico.

image

Se sei già cliente di banca etica

Seleziona il tuo profilo per scoprire come iniziare la procedura di richiesta della cessione del credito

Non sei ancora cliente?

Prima di poter iniziare la tua richiesta di cessione del credito devi aprire un conto corrente in Banca Etica su cui appoggiare i servizi richiesti.

Per privati e famiglie

Apri un conto online

 

Per organizzazioni e imprese

Fissa un appuntamento

Sostenibilità ambientale e sociale nel rispetto dei principi della finanza etica

Una casa più efficiente è una scelta vincente sia dal punto di vista economico, grazie ai risparmi energetici che si traducono in bollette meno salate, sia per la tutela dell’ambiente in cui viviamo, grazie alla riduzione dei consumi e quindi delle emissioni inquinanti.

Oggi hai l’opportunità di realizzare tutto questo con l’importante sostegno economico previsto dallo Stato grazie al Superbonus 110% valido per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2021.

Come funziona il Superbonus 110%

Il Decreto Rilancio n. 34 del 19 maggio 2020, convertito in Legge n. 77 del 17 Luglio 2020, prevede per gli interventi di riqualificazione energetica e antisismica:

  • la fruizione diretta della detrazione fiscale per il 110% dell’importo speso;
  • l’accesso a un contributo anticipato sotto forma di sconto in fattura dal fornitore;
  • la cessione del credito d’imposta corrispondente alla detrazione spettante a favore di terzi come ad esempio le banche.

Per quali interventi puoi accedere al Superbonus?*

  • Interventi di isolamento termico su più di un quarto dell’involucro esterno dell’edificio e fino a un massimo di 50.000€
  • Sostituzione delle caldaie con impianti a condensazione, a pompa di calore, inclusi impianti ibridi o geotermici, o con impianti di microcogenerazione o a biomassa - Per interventi su edifici unifamiliari o unità immobiliari in edifici plurifamiliari, fino a un massimo di 30.000€ per unità immobiliare
  • Sostituzione delle caldaie con impianti centralizzati a condensazione, a pompa di calore, inclusi impianti ibridi o geotermici; impianti di microcogenerazione o a collettori solari - Per interventi sulle parti comuni degli edifici, fino a un massimo di 20.000€ per unità immobiliare
  • Interventi antisismici sugli edifici - Spese fino a un massimo di 96.000€ per unità immobiliare ubicata nelle zone a rischio sismico 1, 2 e 3

Inoltre puoi abbinare a questi lavori altri interventi di efficientamento energetico che già oggi beneficiano del bonus in percentuali inferiori, aumentando il vantaggio fino al 110%:

  • efficientamento energetico definiti per legge, (art. 14 d.l. 63/2013), assicurando congiuntamente il miglioramento di almeno due classi energetiche o (se non possibile) il raggiungimento della classe più alta
  • Impianti solari fotovoltaici - Per installazioni connesse alla rete elettrica, fino ad un ammontare complessivo massimo di 48.000€
  • installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti fotovoltaici agevolati
  • Installazione delle infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici, con una spesa massima ammissibile pari a 3.000€

Sono considerate per il bonus le spese sostenute dal 1 luglio 2020 a 31 dicembre 2021.

Chi può richiedere il Superbonus?

  • condomìni relativamente ai lavori sulle parti comuni dell’edificio
  • persone fisiche (escluse attività d’impresa, arti, professioni) per interventi su max 2 unità immobiliari
  • IACP o società con finalità similari (fino a 30 giugno 2022) per interventi su immobili di loro proprietà o gestiti per conto dei Comuni e adibiti a edilizia residenziale pubblica
  • cooperative di abitazione a proprietà indivisa su immobili di proprietà e assegnati in godimento ai soci
  • enti del terzo settore (Onlus, Organizzazioni di Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale)
  • associazioni e società sportive dilettantistiche, per i lavori sugli spogliatoi

Le nuove misure si aggiungono alle detrazioni già previste per interventi di recupero del patrimonio edilizio (inclusi quelli di riduzione rischio sismico) e riqualificazione energetica degli edifici. Per tutte le misure si rende ora possibile la cessione del credito d’imposta.

* I massimali di spesa sono diversi a seconda della tipologia di immobile. Per maggiori informazioni visita la pagina dedicata sul sito Agenzia delle Entrate.

Al fine di beneficiare della cessione del credito o dello sconto in fattura, il contribuente deve acquisire, in aggiunta ai documenti ordinari:

  • l’asseverazione tecnica relativa agli interventi di efficienza energetica e riduzione del rischio sismico che certifichi il rispetto dei requisiti tecnici e la congruità delle spese sostenute, rilasciato da tecnici abilitati
  • il visto di conformità dei dati relativi alla documentazione che attesta la sussistenza del diritto alla detrazione rilasciato da intermediari abilitati (es. commercialisti, ragionieri, periti commerciali, consulenti del lavoro, CAF).

Quali opportunità si possono cogliere su altri bonus?

Le opzioni di sconto in fattura e cessione del credito d’imposta possono applicarsi alle spese per gli interventi di:

  • recupero del patrimonio edilizio
  • efficienza energetica
  • adozione di misure antisismiche
  • recupero o restauro della facciata degli edifici
  • installazione di impianti fotovoltaici
  • installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici

Per esigenze di consulenze sui lavori è possibile rivolgersi a ènostra: cooperativa che promuove forniture energetiche da fonti rinnovabili

L’offerta per i clienti Banca Etica

I clienti potranno accedere gratuitamente a una Piattaforma digitale: bonusambientale.it personalizzata per Banca Etica che li accompagnerà nella raccolta delle informazioni e della documentazione necessaria alla cessione dei crediti d'imposta.

Per la cessione di crediti fiscali maturati per spese sostenute nel 2020 è importante completare il caricamento della documentazione entro il 14 marzo 2021.

La valutazione del progetto, oltre al controllo del rispetto degli aspetti tecnici e normativi, prevede anche il calcolo dei benefici ambientali dell'intervento.

Le condizioni per la cessione del credito

Il cliente che ha maturato un credito d’imposta potrà trasferire a titolo definitivo alla banca la piena titolarità del credito, ottenendo il pagamento di un corrispettivo in via anticipata a un prezzo d’acquisto concordato.

PRINCIPALI CONDIZIONI ECONOMICHE

Prezzo di Acquisto

Descrizione  Valore
Prezzo di acquisto del credito d’imposta con
detrazione in 5 quote annuali per Superbonus 110%
100,00€ per ogni 110,00€ di credito d’imposta
(90,91% del valore nominale del credito d’ imposta
maturato)
____________________________________________________
soci / enti del terzo settore (Onlus, Organizzazioni di
Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale) e
associazioni sportive dilettantistiche
102,00€ per ogni 110,00€ di credito d’imposta
(92,73% del valore nominale del credito d’ imposta
maturato)
Prezzo di acquisto del credito d’imposta con
detrazione in 10 quote annuali per interventi diversi
da Superbonus 110%
80,00€ per ogni 100,00€ di credito d’imposta
(80% del valore nominale del credito di imposta maturato)
_________________________________________________________
soci / enti del terzo settore (Onlus, Organizzazioni di
Volontariato e Associazioni di Promozione Sociale) e
associazioni sportive dilettantistiche
82,00€ per ogni 100,00€ di credito d’imposta
(82% del valore nominale del credito d’ imposta maturato)

 

Scopri tutti i dettagli nel Foglio Informativo.

Eventi di approfondimento

Guarda il video: "Superbonus 110%: la soluzione di ènostra e Banca Etica per la gestione delle pratiche e la cessione del credito" dedicato ai soci di ènostra e Banca Etica.

Ascolta il podcast di Attiviamo Energie Positive: "Scopriamo il Superbonus per l'efficienza energetica" con Tommaso Gamaleri, responsabile del settore dei servizi energetici della cooperativa ènostra e Adriano Pallaro, del Dipartimento Crediti di Banca Etica

Ascolta "Scopriamo il Superbonus per l'efficienza energetica" su Spreaker.

Logo ènostra

ènostra è il nostro partner tecnico per gli interventi legati al Superbonus 110%. ènostra produttore e fornitore di energia elettrica da fonti rinnovabili organizzato in forma cooperativa, che offre la consulenza e l’accompagnamento per i lavori di riqualificazione edilizia tramite cessione del credito d'imposta.

 

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE