Politica del credito | Banca Popolare Etica

Politica del credito

La politica del credito di Banca Etica definisce il “perimetro di azione” entro il quale si sviluppa la nostra attività creditizia, coerentemente con il nostro "Manifesto".
Le scelte che ne derivano sono fondamentali per garantire la coerenza tra l'attività operativa e la mission statutaria e il nostro codice etico e sono alla base del patto di fiducia stretto con i nostri risparmiatori e soci.

È indubbia l’importanza della correttezza e chiarezza delle procedure, del rispetto della normativa e di una sana e prudente gestione, ma il processo del credito di Banca Etica si caratterizza per l’originale capacità di valutare il merito creditizio alla luce sia di elementi economici (l’analisi tecnica) che di elementi non economici (la valutazione della sensibilità sociale, ambientale, etica).

Puoi verificare la coerenza della Politica del Credito di Banca Etica nella sezione "Con i miei soldi".

Settori di impiego

“Diamo credito” ai seguenti settori di impiego:

  • sistema di welfare: servizi sociosanitari, housing sociale, microcredito assistenziale;
  • efficienza Energetica ed Energie Rinnovabili: coibentazione immobili, cogenerazione, solare termico, solare fotovoltaico, eolico, idroelettrico;
  • ambiente: gestione dei rifiuti, riciclaggio delle materie prime, produzioni eco-compatibili;
  • biologico: produzione e commercializzazione di prodotti biologici;
  • cooperazione internazionale: cooperazione allo sviluppo riconosciuta dal Ministero degli Affari Esteri e/o da Istituzioni Sovranazionali, microfinanza, finanza etica e solidale;
  • animazione socio-culturale: educazione, cultura, sport per tutti, centri giovanili, ecc.;
  • commercio equo e solidale
  • realtà economiche con forte connotazione sociale come le organizzazioni che gestiscono beni confiscati alla mafia;
  • impresa sociale e responsabile: attività imprenditoriali che, facendo riferimento ai principi dell’ ‘economia civile’, contemplino anche l’inserimento di criteri sociali, solidali e ambientali (c.d. Di Responsabilità Sociale d’Impresa - RSI), superando la dicotomia “profit/non profit” e privilegiando, invece, il concetto di “beneficio sociale per la comunità locale”;
  • credito alla persona: fabbisogni finanziari primari (prima casa, mezzi di trasporto, ecc.).

Eventuali dubbi interpretativi in ordine ai settori di impiego devono essere sottoposti dall’Organo Proponente alla valutazione del Comitato Etico.

Attività non finanziabili

Escludiamo la possibilità di finanziare quelle economiche che ostacolano lo sviluppo umano, in particolare:

  • produzione e commercializzazione di armi; attività con evidente impatto negativo sull’ambiente; utilizzo e sviluppo di fonti energetiche e di tecnologie rischiose per l’uomo e l’ambiente;
  • sfruttamento del lavoro minorile, violazione dei diritti della persona, non rispetto delle garanzie contrattuali;
  • allevamenti animali intensivi che non rispettino i criteri previsti dagli standard della certificazione biologica;
  • esclusione/emarginazione delle minoranze o di intere categorie della popolazione;
  • rapporto diretto con regimi che notoriamente non rispettino i diritti umani e/o che siano gravemente responsabili della distruzione dell’ambiente;
  • attività di ricerca in campo scientifico che conducano ad esperimenti su soggetti deboli o non tutelati o su
    animali;
  • mercificazione del sesso;
  • gioco d’azzardo.

Valutazione dei finanziamenti

La valutazione dei finanziamenti è basata su un’indispensabile conoscenza del cliente, della sua progettualità e delle sue specifiche richieste. Tutti i finanziamenti vengono valutati dalla struttura operativa di Banca Etica alla luce della capacità economico-finanziaria di restituzione del prestito.

La determinazione dell’impatto socio-ambientale dei finanziamenti concessi alle “Organizzazioni” viene effettuata tramite un’istruttoria socio-ambientale svolta dai Valutatori Sociali, volontari dell'Organizzazione Territoriale dei Soci iscritti ad un apposito albo che rendono possibile la valutazione del merito creditizio della clientela anche alla luce di indicatori non economici, di comunità e di relazione.

La policy del credito completa è pubblica e scaricabile intergralmente cliccando qui.

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE