RICONOSCI LE TRUFFE PER OPERARE ONLINE IN TUTTA SICUREZZA

Bancanote Blog

RICONOSCI LE TRUFFE PER OPERARE ONLINE IN TUTTA SICUREZZA

10 Agosto 2021

La tecnologia è diventata ormai parte integrante della nostra vita. Quotidianamente utilizziamo computer, tablet e smartphone per sapere cosa accade intorno a noi, per tenerci in contatto con i nostri amici, ma soprattutto per gestire e consultare il conto corrente.

Il mondo virtuale, come il mondo reale, non è esente da insidie.
Può capitare a tutti di aprire un allegato infetto, usare codice utente e password facili da indovinare, perdere computer o smartphone, diffondere involontariamente informazioni riservate tramite social network, rispondere a email fraudolente …

In questo articolo vogliamo darti alcune indicazioni per riconoscere le principali frodi informatiche e dei consigli utili per proteggerti.

Riconoscere i tentativi di frode online è fondamentale per bloccarli

Diverse sono le modalità attraverso cui i truffatori possono acquisire i dati riservati (come il  codice utente, password) per operare sul conto corrente o per utilizzare le carte di pagamento. Ecco le tecniche più diffuse e alcune note di attenzione:

Email/sms fraudolenti (phishing, smishing)
è una delle tecniche più utilizzate che mira a sottrarre i dati riservati dei clienti, attraverso comunicazioni digitali fasulle (email, sms o social network) che imitano le comunicazioni ufficiali della Banca e conducono in realtà a siti contraffatti.

Lo Spoofing invece è un tipo di attacco informatico che impiega in varie maniere la falsificazione dell'identità (spoof) della Banca, come ad esempio attraverso il mittente delle email, o il numero di telefono con lo scopo di rubare informazioni importanti (come l’accesso al conto bancario).

Consigli

  • Riconosci le false comunicazioni: poni sempre molta attenzione al mittente e al contenuto, spesso il testo è sgrammaticato e/o presenta evidenti errori di ortografia.
  • Non cliccare mai sui link sospetti, non scaricare file allegati, non cliccare sulla richiesta di cancellazione dalla lista dei destinatari
  • Non inserire i dati personali richiesti.
  • RICORDA. Nessun operatore di Banca Etica ti chiederà mai, contattandoti tramite email, telefono o sms, le tue credenziali e i codici di sicurezza OTP.

Se, per errore, sono già stati forniti i propri dati personali, bisogna sporgere denuncia e contattare la Banca per avvertire dell’accaduto.

Telefonate fraudolente (vishing)
Sono telefonate gestite da un finto dipendente della Banca (anche attraverso una voce pre-registrata) che durante la chiamata cerca di indurti a comunicargli a voce le credenziali del tuo internet banking.

Consiglio

  • Ricorda che la Banca non ti chiederà mai telefonicamente le tue informazioni personali (numero PIN della tua carta di credito o di debito oppure la password del tuo internet banking).

Duplicazione Sim (Sim Swap)
Il truffatore, falsificando i documenti, chiede all’operatore telefonico una nuova SIM con la scusa di averla persa o danneggiata. In tal modo riesce a ricevere i codici contenuti negli sms di sicurezza inviati dalla Banca.

Consigli

  • Poni attenzione a non lasciare sul web o sui social network informazioni sulle tue generalità, che possano essere utilizzate per falsificare i documenti necessari alla richiesta di una nuova SIM. Se il tuo numero smette di funzionare, rivolgiti immediatamente al tuo operatore telefonico (TIM, Vodafone, ecc) e contatta la tua Filiale di riferimento.

Virus e malware
Non sono da sottovalutare anche virus e malware (abbreviazione di “malicious software”) ovvero software dannosi che vengono installati sul computer senza il tuo consenso.

Consigli

  • In questi casi, non aprire mai allegati o link sospetti, soprattutto nel caso di file eseguibili (che terminano con .exe) e non installare software se non sai con certezza che sono affidabili.

Cosa fare in caso di truffa?

Se riconosci anche solo una delle anomalie qui descritte, contatta il numero verde 800 519 155 e scrivi subito una email alla tua Filiale segnalando tempestivamente l’accaduto. Per dubbi, segnalazioni, denunce, puoi rivolgerti alla Polizia Postale e delle Comunicazioni. Trovi i riferimenti su www.commissariatodips.it

Proteggi il tuo conto

Per evitare di incappare inconsapevolmente in una frode sul web o via smartphone ecco alcuni semplici consigli:

  • Proteggi i tuoi accessi: accedi sempre al tuo internet banking da https://www.bancaetica.it > cliccando sul bottone Area Clienti o dall’App ufficiale di Banca Etica. Utilizza reti wi-fi protette e proteggi i tuoi dispositivi con un buon software antivirus.
  • utilizza Vip Access (per privati e organizzazioni light) o PlainPay (per organizzazioni), le app per la generazione di codici di autenticazione alternative allo strumento SMS e che garantiscono un livello di sicurezza più elevato.
  • Verifica sempre le tue operazioni: attraverso il controllo delle movimentazioni del conto corrente e l’attivazione degli alert di sicurezza per ricevere immediatamente gli avvisi delle operazioni effettuate dal tuo conto. 
  • Tieni al sicuro i tuoi dati e i tuoi codici: cambia spesso la password e non memorizzare mai i codici di accesso sui tuoi dispositivi.
  • Scarica app o software solo dagli store ufficiali.
  • Non cliccare mai sui link sospetti e non scaricare file allegati a false comunicazioni.

Scarica la guida “Regole semplici per pagamenti sicuri”

Nella guida - realizzata dall’ABI (Associazione Bancaria Italiana) in collaborazione con Abia Lab, Polizia di Stato, CERTFin e Feduf - troverai i consigli utili per operare online in modo comodo e sicuro. Scarica la guida>>

Commenti

Inviato da Franca il 5 Marzo 2020 - 3:32pm

Validissime la vostre indicazioni!

Inviato da matilde tomba il 16 Marzo 2021 - 6:48pm

grazie per il vostro aiuto

Inviato da ESPOSITO MATTEO il 24 Agosto 2021 - 12:36pm

sono degli ottimi consigli. grazie!

LASCIA UN COMMENTO

CERCA BANCA ETICA VICINO A TE