Dimensione del testo
ALTO CONTRASTO (CHIARO)
ALTO CONTRASTO (SCURO)
FONT ACCESSIBILI
icon-git

GIT Padova

Gruppo di Iniziativa Territoriale di Banca Etica

L’accoglienza nell’emergenza sanitaria

A cura di Ala Yassin di Orizzonti Cooperativa Sociale

Orizzonti cooperativa è una realtà che unisce diverse professionalità che lavorano con/e nell’intercultura: mediatori interculturali, facilitatori linguistici, psicoterapeuti, educatori e operatori. Questo Covid-19 ha fermato alcune nostre idee e progettualità ma non i nostri servizi principali. Seguiamo tutti i nostri ragazzi e le famiglie che ospitiamo nei centri di accoglienza straordinaria per i richiedenti protezione internazionale (CAS) e SIPROIMI, gli operatori continuano con tutte le misure di sicurezza a portare la spesa ai ragazzi e a sentirli quotidianamente sia per dare a loro le indicazioni sanitarie da mantenere sia per sostenere tutti e soprattutto chi si è visto interrompere il proprio tirocinio formativo a causa di questa epidemia. I corsi di italiano soprattutto per i SIPROIMI non si sono fermati e le docenti oltre mandare e correggere materiale sono anche di supporto con chiacchierate che oggi più che mai sono utili non solo per praticare la lingua italiana ma anche per condividere questo stare a casa forzato. 

Grazie ai mediatori interculturali stiamo aiutando le scuole a comunicare con tutte quelle famiglie che si erano perse nella didattica online e su questo ringraziamo tutti quegli istituti che hanno avuto la sensibilità di usare la figura del mediatore per sostenere queste famiglie; siamo stati un ponte tra loro e le istituzioni e i docenti dei loro figli. Figli che da fine febbraio non sono più riusciti ad avere contatti con la scuola, figli che ora stiamo seguendo anche con le nostre facilitatrici linguistiche e per quelli che non hanno un pc o internet stiamo usando il cellulare. Insegnanti anche le nostre che creativamente si sono rimboccate le maniche e hanno creato materiale didattico per aiutare anche chi non parla per niente l’italiano e così anche l’italiano sta entrando nelle case di questi alunni perché un minimo possano imparare quella lingua che a settembre servirà per comunicare di nuovo e finalmente con la loro classe.

Inoltre Orizzonti nei primi mesi del 2020 stava progettando di aprire uno Sportello di Ascolto e Sostegno Psicologic orivolto a cittadini stranieri e italiani. L’inaugurazione doveva essere alla fine di marzo. L’emergenza Covid-19 non ci ha permesso di festeggiare assieme a tutte le persone che avremmo invitato, il progetto da noi creato, ma non ci ha impedito di continuare a lavorare in ciò in cui crediamo: dare la possibilità alle persone che lo richiedono e che ne hanno necessità, di confrontarsi con professionisti esperti nel settore che daranno la loro massima disponibilità all’ascolto delle loro storie. Anzi, questa situazione particolare di isolamento, paura, confusione, agitazione, ci fa capire che non possiamo aspettare oltre! Quindi eccoci a iniziare anche senza inaugurazione! Il Centro Clinico Transculturale Papalagi sta mettendo a disposizione le proprie competenze per incontri gratuiti di consultazione, con la possibilità di valutare eventuali percorsi di sostegno a tutti coloro che, per qualsiasi motivo, si trovano in difficoltà. Per ora al telefono, tramite chiamate o videochiamate, poi attraverso incontri personalizzati, troverete a rispondervi e a farsi carico del vostro disagio counselor, psicologie psicoterapeuti a orientamento transculturale ed etnopsicologico, con il supporto di mediatori interculturali. Potranno essere effettuati colloqui in diverse lingue, per permettere a tutti di raccontarsi anche nella propria lingua madre. Il numero per questo servizio è il 3337531086

Oltre ad interventi di supporto alla persona, il Centro Clinico può fornire, su richiesta, supervisioni o momenti di formazione in ambito etnopsicologico e transculturale a tutti coloro che lavorando con migranti e/o cittadini stranieri, o anche solo chi sente la necessità di un confronto sui temi legati alle differenze culturali, l’alterità, un sapere Altro. 

Ogni mattina infine nella nostra pagina Facebook è ormai da più di venti giorni che stiamo mettendo una lettura di una storia anche in doppia lingua, prima andavamo nelle librerie a leggere con i mediatori interculturali ora è la nostra pagina che fa da libreria e accoglie le letture non solo dei nostri mediatori ma anche di tutti coloro che vogliono partecipare inviando una loro videolettura al cell. 3498611712

Orizzonti c’è e cercherà di esserci ancora di più cercando di offrire servizi online sperando comunque di poter quanto prima riaprire la propria sede e il proprio giardino per dare spazio a tanti eventi che ci sarebbero stati e che ci saranno in futuro.

Potrebbero interessarti anche

Storie ad impatto positivo

Visioni in movimento: vent’anni di graffiti nel cinema del reale

Pubblicato il
14/06/2024

Storie ad impatto positivo

Chi passa da Ostello Bello “prende parte” davvero al viaggio

Pubblicato il
06/06/2024

Storie ad impatto positivo

Dragolago: custodi del lago d’Orta

Pubblicato il
31/05/2024

Progetti dal Basso

⛰️Preparati a partire con Soci in Rete!

Pubblicato il
21/05/2024

Etica e cooperativa

I risultati dell’Assemblea 2024

Pubblicato il
20/05/2024

GIT Padova

Abbiamo radici profonde

Pubblicato il
15/06/2020

GIT Padova

Il Coronavirus ha modificato la vita di tutti

Pubblicato il
11/06/2020

GIT Padova

L’università ai tempi del Covid-19

Pubblicato il
11/06/2020