Dimensione del testo
ALTO CONTRASTO (CHIARO)
ALTO CONTRASTO (SCURO)
FONT ACCESSIBILI
icon-git

GIT Venezia

Gruppo di Iniziativa Territoriale di Banca Etica

Marcia per la Pace 6 maggio ore 17 Venezia

Pace: femminile, plurale.

Appuntamenti del coordinamento cittadino inMARCIA per la PACE 2023.

Sabato 6 Maggio 2023 ore 17,00

Ritrovo in Riva del Carbon, Venezia
di fronte alla targa di Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, la prima donna laureata al mondo (Calle del Carbon)

Richiesta alla Città di Venezia ad aderire all’Appello delle Città a favore del
Trattato di Proibizione delle Armi Nucleari – TPNW

 

Percorso attraverso la città fino al Monumento alla Partigiana – Giardini di
Sant’Elena

Ore 19,30: Intervento conclusivo
Erica Berti, presidente della sez. ANPI – Riva Sette Martiri – Venezia

 

Lettura appelli:

– accoglienza obiettori russi, bielorussi ed ucraini
– per una difesa nonviolenta europea e istituire i corpi civili di Pace

 

Quest’anno abbiamo voluto indagare il tema della pace con uno sguardo femminile. Abbiamo cercato di indagare e portare alla luce il contributo delle donne non solo contro la guerra, ma anche per una società di pace, contributo che segue strade inconsuete e creative e che è spesso poco conosciuto.

Con la marcia attraverso la città di Venezia vogliamo ricordare il contributo che tante donne nel corso dei secoli hanno voluto dare al nostro paese, alla nostra città. Donne fuori dagli schemi che le volevano solo spose obbedienti, madri o monache. Donne che con fatica si sono ribellate a un destino che sembrava già segnato, per affermarsi come persone, cittadine, portatrici di sogni e ideali, capaci di immaginare una società più inclusiva, rispettosa e libera per tutti e tutte.

 

Partiremo dal luogo dove ha vissuto Elena Lucrezia Cornaro Piscopia, filosofa ed erudita, che nel 1678, prima donna al mondo, riuscì a ottenere la laurea all’università di Padova, per raggiungere il monumento alla partigiana, ai giardini della Biennale, simbolo di tutte le donne che hanno sofferto sotto il regime fascista e che si sono ribellate, combattendo armate, ma anche e soprattutto rischiando la vita come staffette, soccorrendo feriti, nascondendo i ricercati, portando sul corpo i segni dell’orrore della guerra e che poi si sono spese per ricostruire dalle macerie una società migliore. Donne che non vogliamo dimenticare, anche se di moltissime non abbiamo mai conosciuto il nome.

 

coordinamento di “inMARCIA per la PACE”
tel.: 3286338340
mail: info@inmarciaperlapace.it
fb: @inmarciaperlapace

 

inMARCIA 2023 6 maggio

Potrebbero interessarti anche

Progetti dal Basso

⛰️Preparati a partire con Soci in Rete!

Pubblicato il
21/05/2024

Etica e cooperativa

I risultati dell’Assemblea 2024

Pubblicato il
20/05/2024

GIT Venezia

Marcia per la Pace 6 maggio ore 17 Venezia

Pubblicato il
01/05/2023

GIT Venezia

Pace: femminile, plurale a Mirano (VE)

Pubblicato il
19/04/2023

GIT Venezia

Il Paese delle armi

Pubblicato il
07/03/2023

GIT Venezia

Non dovevano morire

Pubblicato il
07/03/2023

GIT Venezia

L’impegno del GIT di Venezia per la Pace

Pubblicato il
28/09/2022

GIT Venezia

Corso Comunicatori Volontari per i GIT

Pubblicato il
04/07/2022

GIT Venezia

Verbale GIT del 05.05.2022

Pubblicato il
05/06/2022

GIT Venezia

Radio Astori: il tè delle 5 con Banca Etica

Pubblicato il
15/05/2022