Dimensione del testo
ALTO CONTRASTO (CHIARO)
ALTO CONTRASTO (SCURO)
FONT ACCESSIBILI
icon-git

GIT Sicilia Ovest

Gruppo di Iniziativa Territoriale di Banca Etica

MuST23 – Museo Stazione 23 Maggio a Capaci

Il 21 maggio in piazza e il giorno dopo al Comune di Capaci, è stato presentato «MuSt23», il Museo della Stazione promosso dall’Associazione Capaci No Mafia Ets e dalla Cooperativa sociale Addiopizzo Travel (nata qualche anno fa per invitare a scoprire la Sicilia viaggiando «senza lasciare un euro in tasca alla mafia» mangiando e dormendo in ristoranti e alberghi che avevano «detto no al racket»), entrambe socie di Banca Etica.

Il MuST23 – Museo Stazione 23 Maggio, ovvero un museo multimediale e interattivo che parte proprio da  Capaci, luogo della strage di mafia del 23 maggio 1992 dove l’esplosione fece saltare un intero tratto di autostrada uccidendo il giudice Giovanni Falcone, sua moglie Francesca Morvillo e i tre agenti della scorta, Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro, con l’obiettivo di preservarne la memoria e diffondere la cultura della legalità e per dare tutti insieme speranza al territorio e futuro alla comunità.

Quella stagione terribile di bombe vibrò nelle coscienze di un’intera generazione di giovani siciliani che, dopo aver visto da vicino la brutalità di Cosa Nostra, decisero di uscire dal silenzio e far sentire con forza la propria voce. Fu un grido di dolore e allo stesso tempo un’incitazione alla ribellione: NO MAFIA.

Quell’urlo risuona ancora oggi a Capaci, lo si legge inciso a caratteri cubitali sulla parete della casina da cui i mafiosi azionarono il detonatore. Alto su una collina, ben visibile a chi arriva e a chi riparte da Palermo, è il simbolo di una Sicilia che resiste, spera, cambia.

MuST23 nasce dal basso e si rivolge a tutti. MuST23 rappresenta per Capaci la rivalsa della Bellezza:  dei luoghi, con i paesaggi struggenti, e della comunità che vive e si impegna nella visione di una Capaci…capace di reagire, ricostruire e rinascere. Il museo non si visita, ma si vive. È insieme luogo di fruizione e produzione culturale legato all’antimafia in senso ampio: attività didattiche, culturali, studi per le produzioni multimediali, spazi di aggregazione.

Il Museo sarà ospitato negli spazi dell’ex stazione di Capaci, concessa in comodato d’uso gratuito per i prossimi 15 da Rete Ferroviaria Italia. L’area, in disuso da anni, contiene l’ex fabbricato viaggiatori (una palazzina su due livelli completamente da ristrutturare) e l’ex scalo merci (un ampio piazzale in cui verranno allestiti diversi container). L’ex stazione ferroviaria verrà quindi destrutturata e privata della sua funzione nativa per ospitare opere d’arte e spazi culturali interattivi e multimediali.

MuST23 nasce con il contributo di numerosi soggetti. Oltre a Rete Ferroviaria Italia, l’avvio dell’iniziativa è stata finanziato da Invitalia nell’ambito della misura Cultura Crea 2.0, che ha finanziato in parte il primo step del museo che verrà inaugurato a settembre 2023, dal Comune di Capaci che ha patrocinato l’iniziativa confermando l’alto valore culturale e sociale del progetto, dalla RAI che è media partner di MuST23 e mette a disposizione le immagini di archivio, da Associazione Economia Sociale Digitale, da Legacoopda Fondazione Pico e Ferpi.

Sul sito del museo, al seguente link: https://www.produzionidalbasso.com/project/must23-un-museo-a-capaci-per-dire-no-mafia/ è stata attivata una campagna di crowdfunding promossa da Etica SGR e Banca Etica per chi volesse dare il proprio contributo al progetto.

                                                                                                                                                                                                                                           

 

Potrebbero interessarti anche

Finanza etica

Numeri e consigli utili per le vacanze

Pubblicato il
17/06/2024

Storie ad impatto positivo

Visioni in movimento: vent’anni di graffiti nel cinema del reale

Pubblicato il
14/06/2024

Storie ad impatto positivo

Chi passa da Ostello Bello “prende parte” davvero al viaggio

Pubblicato il
06/06/2024

Storie ad impatto positivo

Dragolago: custodi del lago d’Orta

Pubblicato il
31/05/2024

Progetti dal Basso

⛰️Preparati a partire con Soci in Rete!

Pubblicato il
21/05/2024

Etica e cooperativa

I risultati dell’Assemblea 2024

Pubblicato il
20/05/2024

GIT Sicilia Ovest

MuST23 – Museo Stazione 23 Maggio a Capaci

Pubblicato il
24/05/2023

GIT Sicilia Ovest

“Costruttori di memoria operante”

Pubblicato il
22/07/2022

GIT Sicilia Ovest

FESTA GLIFO EDIZIONI

Pubblicato il
03/12/2019