Dimensione del testo
ALTO CONTRASTO (CHIARO)
ALTO CONTRASTO (SCURO)
FONT ACCESSIBILI
icon-git

GIT Ferrara

Gruppo di Iniziativa Territoriale di Banca Etica

Energia e Comunità Energetiche

Dopo il successo del primo evento sul tema energia, organizzato dal GIT Ferrara lo scorso giugno, torneremo su questo argomento il 27 Settembre, con un secondo incontro organizzato in collaborazione con la Filiale di Bologna e con la Consulente di Finanza Etica Anna Maria Bernini.

 

In particolare, ci concentreremo sul tema delle Comunità Energetiche, e ne parleremo con:

  • Alessandro Rossi, membro del GIT di Ferrara e Direttore Politiche energetiche e ambientali ANCI Emilia-Romagna.
  • Sara Capuzzo, presidente di èNostra.

 

L’incontro si svolgerà presso l’agriturismo Il Bio Nonno, in Via Sette Famiglie 5, 40017, San Matteo della Decima (BO), il 27 Settembre a partire dalle ore 18:30.

 

L’ingresso sarà libero e gratuito; inoltre concluderemo l’incontro con un APERITIVO gentilmente offerto da LEF Group. Al fine di evitare sprechi, è gradita la conferma di partecipazione a questo indirizzo: git.ferrara@bancaetica.org

 

L’evento è realizzato con la collaborazione di:

  • Fondazione Caterina Novi
  • Resistenza Terra
  • LEF Group

 

A questo link la: Locandina dell’evento.

 

In questo momento storico pensiamo sia utile continuare a fornire qualche strumento ai cittadini per capire come affrontare il caro energia, in quanto siamo convinti che questo non sia solo un momento dopo del quale tornerà tutto come prima, ma che siamo di fronte ad un punto di rottura del sistema che, giocoforza costringerà tutti a fare nuovi ragionamenti: autoproduzione con il fotovoltaico, forme di riscaldamento senza emissioni, e soprattutto riduzione dei consumi e degli spostamenti. Poi c’è la novità delle Comunità Energetiche.

Quello che ci preme è che anche l’energia, come la finanza, debba avere caratterizzazioni etiche. Anche da prima della guerra in Ucraina, le fonti fossili che da sempre utilizziamo erano frutto come minimo di sperequazioni, di ingiustizie sociali e disastri ambientali fino ad arrivare alla guerra (Libia e Iraq per citare i casi più evidenti). Per non parlare dei danni provocati al clima. Ragionare di etica in campo energetico oggi è possibile trasferendo le informazioni necessarie perché ognuno possa fare le proprie scelte, anche unendo le forze e dandosi delle finalità collettive.