Dimensione del testo
ALTO CONTRASTO (CHIARO)
ALTO CONTRASTO (SCURO)
FONT ACCESSIBILI
icon-git

GIT Lazio Sud

Gruppo di iniziativa territoriale di riferimento dei soci di Banca Etica della città di Roma ( Roma Sud) e del Lazio meridionale ( provincia di Roma, Frosinone e Latina)

Commonspoly / prima revisione delle regole declinate in funzione della educazione critica alla finanza di Giorgio Scio’

Preparazione del gioco

Nella tavola da gioco a seguire vedete raffigurati  i beni comuni presenti nella società . Essi sono stati suddivisi in 5 categorie: a) Beni Sanitari (viola), b) Beni Urbani (rosso) c) Beni Culturali (giallo) d) Beni  Ambientali (verde), beni comuni inalienabili (rosa) ovvero beni che, per loro natura, non possono che essere beni comuni

All’inizio del gioco tutti i beni della società ( eccetto i beni comuni inalienabili) sono considerati privati

 

 

Scopo del gioco

Il gioco vede competere due categorie di giocatori : i cittadini attivi e gli speculatori. All’inizio del gioco a sorte alcuni giocatori faranno parte della squadra degli  speculatori ( al massimo 3) e altri faranno parte della squadra dei cittadini attivi ( massimo 8) . A tale riguardo si consiglia di osservare le seguenti proporzioni : 1 speculatore ogni 3-4 cittadini attivi

  • Se sei un cittadino attivo ( pedina colorata) il tuo obiettivo sarà quello di convertire tutti i beni presenti nella società ( tavola da gioco) in beni comuni entro 20 anni (1 anno = 1 turno di gioco).  Per esigenze didattiche, è possibile decidere di ridurre il numero dei beni comuni da convertire per abbreviare i tempi del gioco ,   
  • Se sei uno speculatore ( pedina bianca)  il tuo obiettivo sarà quello di impedire che questo avvenga

Ad ogni giocatore cittadino attivo viene assegnato a sorte un personaggio ( per un massimo di 8) , ognuno dei quali ha caratteristiche personali specifiche che riflettono la propria capacità di trasformare i beni in beni comuni in base alle proprie competenze / abilità  che sono espresse in punti ( da 1 a 6) tali sono

  1. la capacità di cura ( per i beni sanitari)
  2. la capacità di utilizzo ( per i beni urbani)
  3. la capacità di condivisione ( per i beni culturali)
  4. la capacità di recupero ( per i beni ambientali)

Oltre ai punti abilità/ competenza che non variano nel corso del gioco, ogni cittadino attivo dispone all’inizio del gioco

  1. n. 5 punti benessere (arancione) : questi punti rappresentano la capacità di disporre delle energie anche economiche per realizzare i cambiamenti desiderati.
  2. n. 5 punti affidabilità (azzurro) : questi punti rappresentano invece la capacità di essere credibili agli altri per realizzare i cambiamenti desiderati

Cittadini Attivi / Come convertire i beni presenti nella società  in beni comuni

I cittadini attivi hanno a disposizione i seguenti opzioni: 

  •  Azione individuale : in questo caso quando è il tuo turno occorre:
    1. tirare il dado e capitare nella casella che intendi trasformare in bene comune 
    2. avere la forza per realizzare questa trasformazione in bene comune. Nel gioco la vostra forza è misurata dalla somma delle vostre competenze (skill points) e della vostra benessere psico fisica materiale (welfare points). Per trasformare un bene dovrete avere complessivamente 10 punti tra punti benessere e punti competenza  Suggerimento: ogni cittadino attivo ha diverse competenze nel trasformare le diverse categorie di beni. Sappiate coordinare il vostro lavoro con quello degli altri.  
  • Azione cooperativa: potete decidere di non fare tutto da soli e cooperare con un altro cittadino attivo per trasformare un bene in bene comune. In questo caso è sufficiente 
    1. tirare il dado e capitare nella casella dove è presente un altro cittadino attivo. Nota bene: una casella non può essere occupata da più di 2 giocator
    2. in questo caso la vostra forza si somma a quella del vostro compagno di squadra sia per quanto riguarda i punti competenza che per quanto riguarda i punti benessere . Tenetene conto prima di decidere dove andare
    3. Utilizzo del crowdfunding. puoi decidere di attingere dal fondo crowdfunding sospeso, qualora capiente, in una misura non superiore ai punti competenza posseduti dal tuo profilo per trasformare quel bene. L’esercizio di questa opzione è possibile solo se si è in possesso di almeno 4 punti credibilità.  
  • Azione di rivolta collettiva Con questa azione diventa possibile trasformare tutti i beni di una determinata categoria in bene comune. Occorre:
    1. tirare il dado e accedere alla casella Agorà Centrale. Nota bene: La casella “Agorà Centrale” è accessibile solo se si sono accumulati almeno 10 punti credibilità (legitimacy point)
    2. attendere che altri due giocatori cittadini attivi facciano la stessa cosa. Il tempo ha un valore e l’attesa costa 1 punto benessere a turno e non può essere prorogata oltre tre turni. Con 3 cittadini attivi presenti nell’Agorà Centrale l’azione di rivolta collettiva diventa definitiva ed irreversibile, gli altri cittadini accederanno di diritto all’Agorà Centrale senza la necessità di tirare i dadi purchè complessivamente detengano in media almeno 10 punti credibilità Nota bene: se un cittadino è in prigione occorrerà prima liberarlo
    3. Ad azione di rivolta collettiva compiuta il gruppo sceglierà la categoria di beni da trasformare integralmente in bene comune ed esce a turno dall’Agorà Centrale riprendendo la propria azione

Cittadini attivi / Come acquisire o perdere punti benessere ( welfare point) e punti credibilità 

Come cittadini attivi potete acquisire o perdere  punti benessere e punti credibilità  in diversi modi:

  • arrivando in una casella già contrrassegnata  bene comune o  . In questo caso si acquisiscono 2 punti benessere + 2 punti credibilità
  • arrivando nella casella “Situation Card” ( Carta delle Iniziative personali) e pescando la relativa carta dal mazzo. Nelle situation cards sono descritte delle iniziative compiute a livello individuale (sotto il nostro controllo) e le loro conseguenze in termini di aumento (o diminuizione ) di punti benessere e punti credibilità;  
  • ad ogni inizio anno (turno) sulla base di quanto previsto dalla lettura delle Global Card (Carte dei cambiamenti generali)  da parte del coordinatore del gioco. Nelle Global Card sono rappresentati eventi generali di carattere politico, normativo, tecnologico, ambientale che in genere subiamo senza poter far nulla. A differenza delle situation cards le conseguenze delle global cards hanno effetto su tutti i cittadini attivi  
  • Venite raggiunti nella casella in cui siete da uno speculatore che decide di danneggiarvi togliendovi punti benessere e/o credibilità. Suggerimento:  Uno speculatore non potrà mai raggiungervi se siete già in 2 nella stessa casella . Anche questa è    una strategia per difendervi!

Cittadini attivi / Prendere in prestito punti benessere da Banca Etica.  

Un’ulteriore possibilità per disporre dei punti benessere necessari per convertire i beni presenti in beni comuni è quello di farseli prestare da Banca Etica. In questo gioco la banca erogherà a richiesta il prestito in presenza di queste condizioni:

  • il progetto che intendi finanziare riguarda la trasformazione di un bene in un bene comune
  • Non puoi accendere più di 2 prestiti contemporaneamente 
  • sei capitato almeno una volta nella casella Banca Etica, sei diventato socio investendo nel capitale sociale almeno 2 punti benessere. Nota bene: diventare socio è importante perchè da la possibilità alla banca di poter erogare prestiti fino ad un ammontare del capitale sociale moltiplicato 12 
  • hai la credibilità necessaria per chiedere il prestito. A tale riguardo devi possedere almeno 5 punti credibilità al momento in cui lo chiedi. L’ammontare del prestito massimo erogabile è pari al 50% dei punti richiesti per trasformare un bene. ( ad esempio se occorrono 6 punti benessere per trasformare un bene in bene comune potrai chiederne in prestito 3)

Convenzionalmente il rimborso del prestito è fissato in 1 punto benessere riscosso ad ogni turno successivo a quello del prestito fino al totale rimborso del debito

 

Fai attenzione ! I prestiti possono accelerare il lavoro di trasformazione della società da parte dei cittadini attivi ma vanno rimborsati. Nel caso non li avessi si aprono 2 possibilità

  • puoi chiedere di utilizzare il fondo “Crowdfunding sospeso” eventualmente istituito da coloro che hanno effettuato dei versamenti. Nota bene: i finanziatori del fondo possono decidere o meno di soccorrere il cittadino inadempiente

l’impossibilità di rimborsare il prestito comporta conseguenze gravi:  l’impossibilità di chiedere ulteriori prestiti e la perdita di 1 punto credibilità per ogni turno di ritardo 

Speculatori /  Come contrastare l’azione dei cittadini attivi ed impedire la trasformazione della società in società dei beni comuni 

 La squadra degli speculatori , come del resto avviene nella realtà, non è minimamente interessata al benessere della collettività ma orienta la sua azione unicamente al profitto personale ad ogni costo e alla speculazione. In altre parole non si fa alcuno scrupolo di produrre beni e servizi dannosi per l’uomo e per l’ambiente fino ad arrivare ad uccidere. A questa logica purtroppo non sfuggono neanche molte banche “tradizionali” che finanziano la compravendita di armi.  Per quanto costituita da un numero molto più ridotto di soggetti, gli speculatori hanno strumenti molto potenti per impedire ai cittadini attivi di raggiungere il loro obiettivo. Anche loro sono giocatori e a turno lanciano i dadi come gli altri. Se vi raggiungono nella casella dove siete sono guai per voi! Lo Speculatore può decidere di adottare una delle seguenti misure punitive: 

  1. Togliervi punti benessere o punti credibilità. In questo caso il numero dei punti che verrà sottratto sarà determinato dal lancio del dado
  2. Pagare potenti avvocati o corrompere le autorità giudiziarie inviandovi in prigione 
  3. Tentare di inviarvi alla casella Tragedia dei Beni Comuni ottenendo lo stesso numero per 2 volte consecutive  dal lancio del dado
  4. Se la casella in questione è l’Agorà Centrale lo speculatore può raggiungervi ancora e tentare di impedire la rivolta. Questa circostanza si verifica quando nella casella Agorà Centrale sono presenti ancora solo 2 cittadini attivi (e pertanto l’azione di rivolta collettiva non è diventato irreversibile). In questo caso lo speculatore che entra nell’Agorà Centrale può tentare di “accompagnarvi” in prigione 
    1. se dal tiro del dado esce 1,2 o 3 . In tal caso entrambi vi spostate nella casella prigione, voi starete fermi 1,2,3 turni e lo speculatore sarà libero di muoversi da lì e tornare all’attacco
    2. se dal tiro del dado esce 4,5,6 l’azione di disturbo si considera fallita e lo speculatore è spedito nella casella prigione, posizione dalla quale dovrà ripartire per sferrare un nuovo attacco

           Suggerimento:  Uno speculatore non potrà mai raggiungervi se siete già in 2 nella stessa casella . Anche questa è    una strategia per difendervi

    • CASELLE SPECIALI
  • Assemblea/Riunione (Assembly). Se decidi di arrivare in questa casella , è perchè hai deciso di organizzare una riunione con altri cittadini attivi. Conseguenze: perdi 2 punti benessere e guadagni 3 punti credibilità
  • Burocrazia.  Puoi trasformare un qualsiasi bene in bene comune con 6 punti benessere
  • Crowdfunding . Se decidi di arrivare in questa casella hai la possibilità aprire una campagna di crowdfunding ( o nessuna) 
  • In forma immediata  Hai l’opportunità di: utilizzare i tuoi punti benessere assieme ai tuoi punti competenza per promuovere una o più azioni cooperative con qualsiasi cittadino attivo che si trovi in una casella da trasformare in bene comune.
  • In forma “sospesa”. In questo caso potrai utilizzare i tuoi punti benessere e depositarli in un fondo di garanzia “Crowdfunding sospeso” aperto presso Banca Etica. In questo caso dopo la prima volta , il finanziamento del fondo “Crowdfunding sospeso” è consentito a ciascun giocatore ad inizio turno
  •  In questo caso riceverai 1 punto credibilità per ogni punto benessere speso nel crowdfunding
  • Banca Etica Se decidi di arrivare in questa casella hai la possibilità di aprire un conto in Banca Etica e di depositare i tuoi punti benessere .  Da un punto di vista operativo a te non cambia nulla  ma questo consentirà alla banca di prestare “punti benessere” ai cittadini  attivi per agevolare la trasformazione della società in società dei beni comuni.  
  • Casinò Perdi 6 punti credibilità
  • Prigione. A questa casella puoi arrivare attraverso uno sfortunato lancio dei dadi oppure perchè vi ci ha inviato uno speculatore. In questo caso sei costretto a rimanere fermo per uno o più turni determinati dal lancio del dado ed inoltre non ti sarà possibile partecipare all’azione di rivolta collettiva impedendola di fatto
        1. Il gruppo di cittadini attivi liberi può decidere di raccogliere ad offerta libera i punti benessere necessari per liberarvi pagando una cauzione pari a 2 punti benessere per turno di pena da scontare 
  • Tragedia dei beni comuni. Sei costretto a privatizzare 3 beni comuni a tua scelta. Vi sono due modi di patire questa “tragedia” : puoi arrivarci attraverso uno sfortunato lancio dei dadi o perchè sei incappato in uno speculatore che ti ci ha inviato

 

 

Scarica il materiale del gioco (versione provvisoria Agosto 2023. Non tutte le parti sono state tradotte in Italiano!)

N

 

Potrebbero interessarti anche

Finanza etica

Numeri e consigli utili per le vacanze

Pubblicato il
17/06/2024

Storie ad impatto positivo

Visioni in movimento: vent’anni di graffiti nel cinema del reale

Pubblicato il
14/06/2024

Storie ad impatto positivo

Chi passa da Ostello Bello “prende parte” davvero al viaggio

Pubblicato il
06/06/2024

Storie ad impatto positivo

Dragolago: custodi del lago d’Orta

Pubblicato il
31/05/2024

Progetti dal Basso

⛰️Preparati a partire con Soci in Rete!

Pubblicato il
21/05/2024

Etica e cooperativa

I risultati dell’Assemblea 2024

Pubblicato il
20/05/2024

GIT Lazio Sud

Crowdfunding

Pubblicato il
31/05/2024

GIT Lazio Sud

BENI COMUNI: UNA PAROLA IN UN MINUTO

Pubblicato il
20/11/2023

GIT Lazio Sud

HUMMUSTOWN di Alessandro Calamea

Pubblicato il
07/12/2022