Dimensione del testo
ALTO CONTRASTO (CHIARO)
ALTO CONTRASTO (SCURO)
FONT ACCESSIBILI
icon-git

GIT Lazio Sud

Gruppo di iniziativa territoriale di riferimento dei soci di Banca Etica della città di Roma ( Roma Sud) e del Lazio meridionale ( provincia di Roma, Frosinone e Latina)

Con la Primavera incontriamo Differenza Donna, associazione socia che protegge le donne dalla violenza

L’occasione, come spesso capita, è l’incontro per l’istruttoria socio ambientale che le persone socie valutatrici  di Banca Etica fanno parallelamente all’istruttoria bancaria.

In questi incontri si ha l’opportunità di approfondire le attività delle organizzazioni che si rivolgono a Banca Etica per essere sostenute nei propri progetti.Differenza Donna opera sia a Roma, ma anche con molte attività nel Lazio. Molto potrete conoscere nel loro SITO, noi abbiamo chiesto di raccontarci specificamente del loro progetto “La Sibilla” a Tivoli e, qui, riportiamo quanto ci hanno inviato:

Il Centro antiviolenza “La Sibilla” di Tivoli è aperto dal 1 giugno 2018, dopo quasi un anno, il lavoro si intensifica sempre più,acquistando il ruolo di importante ed indispensabile osservatorio e luogo di emersione della violenza di genere su questo territorio e non solo.

Il centro è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 16.00 e risponde ad numero reperibile h24.

Al centro antiviolenza si possono rivolgere tutte le donne che subiscono qualsiasi forma di violenza, senza discriminazione alcuna. Le donne possono trovare al centro antiviolenza, operatrici con diverse professionalità e specializzate in un’ottica di genere. Il centro antiviolenza svolge gratuitamente servizi di: ascolto telefonico; colloqui di sostegno; valutazione del rischio; percorsi di uscita da violenza e stalking; consulenza legale; autonomia della donna e reinserimento nel tessuto socio-economico.

E’fondamentale per il lavoro che svolge il Centro, essere in rete con tutti i servizi territoriali, implementando la collaborazione con le istituzioni, con incontri di informazione e sensibilizzazione e di confronto sui progetti individualizzati delle singole donne.

Il nostro obiettivo è di facilitare progetti di libertà delle donne, incompatibili con ogni forma di violenza.

Abbiamo partecipato ed organizzato eventi sul territorio:

Incontri con Assessora alle Politiche Sociali, con i sindaci del distretto di zona per l’apertura di due sportelli antiviolenza nei Comuni di Sambuci e Vicovaro in cui siamo presenti il martedì e il giovedì dalle 10.00 alle 13.00;

Incontri con la Asl di Tivoli e il distretto sanitario per attivare la collaborazione;

Incontri con il Procuratore Capo della Procura della Repubblica del Tribunale Penale di Tivoli al fine di rafforzare la rete di sinergia con lo sportello per vittime di reato presso la Procura, e per individuare procedure e sostegno delle donne vittime di violenza;

Incontri con il Commissariato di Tivoli per stabilire buone pratiche di collaborazione e tutela delle donne vittime di violenza che si rivolgono al centro;

Partecipazione ai Tavoli Interistituzionali per ampliare e rafforzare la rete integrata e individuare strategie e confronto a sostegno delle donne e i minori;

Incontri di sensibilizzazione e prevenzione sul tema della violenza nelle scuole del territorio,

Convegno aperto alla cittadinanza organizzato dal Comune di Sambuci sull’apertura del centro antiviolenza e degli sportelli.

Incontri con il Commissario straordinario della Asl RM5 per l’attuazione del progetto Codice Rosa all’interno dell’Ospedale di Tivoli;

Convengo di presentazione dei primi sei mesi di attività del Centro antiviolenza “La Sibilla” in data 18/01/2019. Presenti il Sindaco di Tivoli Giuseppe Proietti, l’Assessora alle Politiche Sociali Maria Luisa Cappelli, il Direttore Generale ASL Roma 5 Giuseppe Quintavalle e il Procuratore Capo di Tivoli Francesco Menditto.

Partecipazione ad eventi e Convegni organizzati delle Associazioni del territorio sul tema della violenza e sul ddl Pillon;

In data 15/04/2019 Partecipazione al Convegno organizzato dalla Procura della Repubblica del Tribunale Penale di Tivoli, Asl Rm5 e Differenza Donna “Vittime di reato. Mai più sole”, un manuale che vuole rivolgersi alle vittime di reato per facilitare il loro accesso alla giustizia e sostenerle nel difficile percorso di fuoriuscita dalla violenza. Differenza Donna, la Procura di Tivoli, la Asl RM 5 e la Regione Lazio, unite e in rete, stanno sviluppando sempre più un sistema integrato, efficace ed efficiente per un reale avanzamento culturale e per fornire concreti strumenti e opportunità alle donne, alle bambine e ai bambini in uscita dalla violenza. 

La metodologia dell’accoglienza, all’interno dei centri di Differenza Donna si basa sul rafforzamento dell’identità della donna e sulla relazione tra donne, per questo il lavoro di rete sui progetti delle singole donne, viene svolto sempre a partire dai desideri e dalla volontà della donna stessa.

Potrebbero interessarti anche

Finanza etica

Numeri e consigli utili per le vacanze

Pubblicato il
17/06/2024

Storie ad impatto positivo

Visioni in movimento: vent’anni di graffiti nel cinema del reale

Pubblicato il
14/06/2024

Storie ad impatto positivo

Chi passa da Ostello Bello “prende parte” davvero al viaggio

Pubblicato il
06/06/2024

Storie ad impatto positivo

Dragolago: custodi del lago d’Orta

Pubblicato il
31/05/2024

Progetti dal Basso

⛰️Preparati a partire con Soci in Rete!

Pubblicato il
21/05/2024

Etica e cooperativa

I risultati dell’Assemblea 2024

Pubblicato il
20/05/2024

GIT Lazio Sud

Crowdfunding

Pubblicato il
31/05/2024

GIT Lazio Sud

BENI COMUNI: UNA PAROLA IN UN MINUTO

Pubblicato il
20/11/2023

GIT Lazio Sud

HUMMUSTOWN di Alessandro Calamea

Pubblicato il
07/12/2022